Guide e staff

Eugenia Dallaglio

Nata nel 1993 a Scandiano (Reggio Emilia), sono Guida Ambientale Escursionistica dal 2013.

La passione per il camminare ed esplorare i territori mi ha portato, subito dopo il liceo umanistico, a iscrivermi al corso per diventare GAE e sono così diventata una tra le più giovani guide d’Italia.
Da quando avevo 8 anni ho iniziato a frequentare i campi estivi di Massimo Montanari, ho imparato a conoscere gli asini e con loro ho camminato negli anni successivi in numerosi viaggi a piedi dall’Appennino al mare, nelle Marche, in Abruzzo e in Trentino.

Ho una grande passione per gli animali, nata e alimentata dalla voglia di vivere la natura a fondo, e con l’asino sono riuscita a cogliere tutte le sfumature della bellezza verde e del camminare lento.
Questo grande amore (perchè lo devo dire, è stato proprio un colpo di fulmine!) sono riuscita a trasformarlo nel mio attuale lavoro: da marzo 2014 sono socia di Massimo Montanari e gestiamo l’asineria didattica Aria Aperta di Reggio Emilia, con ben 20 asini.

Ora mi occupo di accompagnamento in ambiente per le scuole con l’utilizzo dell’asino, organizzo e seguo le proposte di attività e passeggiate che presentiamo a gruppi e famiglie, accompagnandoli soprattutto nelle zone dell’Appennino Reggiano, dove sono cresciuta in quei boschi e sentieri che mi hanno abbracciato sin da quando ero piccola.
Coordino progetti di cammino e relazione con gli animali e nel 2015 ho partecipato al corso di formazione per gli Interventi Assistiti con gli Animali (IAA) organizzato dalla regione Emilia Romagna.

Sono stata volontaria per diversi anni nel canile comunale di Scandiano (RE) e da questa forte passione canina unita all’amore che ho per l’asino, nel settembre 2013 è nato il primo dei Cammini a quattro zampe alias Asini e Cani.
Dal 2014 insieme a Tomas Pirani gestisco i viaggi dedicati a persone e famiglie che hanno voglia di condividere sempre di più la bellezza di vivere esperienze con il proprio cane a contatto con la natura.

Voglio crescere ancora, mi aspetta un cammino ancora molto lungo, ma con scarponi, zaino in spalla e un asino che scandisce il mio passo sono pronta ad affrontare qualsiasi sentiero.

I suoi viaggi 2018: