I nostri viaggi

3 posti

Reset password

Il Cammino dell’Avvocata

Sei giorni di cammino sui Monti Lattari, sulla Costiera Amalfitana, passando ogni giorno dal silenzio dei boschi cresciuti sulla pomice del Vesuvio alle voci ospitali degli abitanti dei suoi paesi costieri, con la musica delle tammorre verso il santuario dell’Avvocata e oltre fino a Corpo di Cava dei Tirreni, un cammino d’autore unico nel suo genere, con Nando Citarella, musicista.

Cammino d’autore con:
Nando Citarella, musicista
Guida:
Giuseppe Ippolito

Il culto della Madonna dell’Avvocata è particolarmente sentito a Maiori, a Cava de’ Tirreni e nell’Agro nocerino sarnese. Il lunedì di Pentecoste, giorno in cui si festeggia la Madonna Avvocata, il santuario, costruito nel 1485 tra i boschi di Monte Falerzio, è meta di affollato, colorato e festoso pellegrinaggio. Per l’occasione, danzatori, cantori e musicisti della Campania si radunano sui sentieri di questo monte verde di boschi della Costiera Amalfitana ed eseguono canti, balli e antiche tammurriate di grande interesse etno-storico e musicale. Il nostro cammino percorre il Sentiero degli dèi e parte del Sentiero dei Lattari. Il 14 maggio si sale da Maiori al Monte Falerzio, insieme ai pellegrini dell’Avvocata. Ultima splendida tappa dal Monte Falerzio a Corpo di Cava dei Tirreni. Il cammino è ricco di elementi di indiscusso valore naturalistico e paesaggistico ed è intensamente intriso di sonorità tradizionali, devozionali e popolari partenopee di cui il maestro Nando Citarella si farà interprete e facilitatore.

Emile Bertaux, in un libro dedicato ai pellegrini ed agli emigranti, sostiene che, per coloro che hanno vita regolata dal ritmo stagionale del lavoro dei campi, il pellegrinaggio non è attività occasionale, estemporanea, da collocare in un tempo qualsiasi per dovere religioso o bisogno spirituale, ma un evento fissato dalla tradizione nel momento in cui la terra anche se “abbandonata a se stessa” può continuare da sola il suo lavoro senza l’intervento dell’uomo. Quindi la stessa tradizione che fissa le transumanze e le migrazione e che fissa al mese di giugno la mietitura del grano, fa si che maggio sia il mese dei pellegrinaggi.

Cammini d’autore è una linea di viaggi in cui scrittori, ma anche pittori, musicisti e altri artisti, camminano accompagnando piccoli gruppi su percorsi per loro significativi. “Cammini d’autore” significa essere accompagnati alla scoperta di un territorio da chi ne ha tratto ispirazione per la propria arte. Significa anche essere accompagnati dall’autore nella propria arte, essere introdotti ai segreti delle diverse tecniche espressive. Un laboratorio in cammino. Gli autori non sono guide, aspettatevi con loro un rapporto diverso, sono interpreti del viaggio.

Programma

Giovedì 11

Raduno nel primo pomeriggio a Positano. Scalinata alla frazione Nocelle. 1h20 di cammino, 400 m in salita

Venerdì 12

Da Nocelle lungo il Sentiero degli dèi fino ad Agerola. 3h30 di cammino, 650 m in salita

Sabato 13

Da Agerola a Maiori passando dal Rifugio Santa Maria dei Monti, Scala e Amalfi. 5h30 di cammino, 150 m in salita, 700 m in discesa

Domenica 14

Da Maiori al Santuario dell’Avvocata sul Monte Falerzio. 4h di cammino, 850 m in salita. Pernottamento e cena al sacco al Santuario dell’avvocata

Lunedì 15

Nel tardo pomeriggio, dal Santuario dell’Avvocata a Badia di Cava de’ Tirreni. 4h di cammino, 100 m in salita, 450 m in discesa

Martedì 16

Rientro

Altre informazioni utili

Ritrovo: a Positano, ore 16.00 del giovedì 11 maggio
Come arrivare a Positano: in treno o in pullman. I trasporti pubblici per tutta la Costa Amalfitana sono gestiti dalla SITA con servizi regolari da Salerno e da Napoli.
Rientro: da Cava de’ Tirreni, servizi SITA per le stazioni FS, martedì 16 maggio

Notti: sistemazioni in camerate o in stanze doppie/triple/quadruple in strutture conventuali, B&B e piccoli alberghi, eccetto la notte dell’Avvocata da passare insieme a musicisti e pellegrini intorno al santuario. Per la notte dell’Avvocata occorre portare un sacco lenzuolo proprio, mentre la struttura del convento fornisce materasso e coperta.

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos soprattutto per le calze, sacco a pelo leggero per la notte dell’Avvocata, zaino ergonomico. Dopo la conferma della partenza, riceverete le note di viaggio e l’elenco delle cose da portare

Potete anche guardare: Da Montevergine all’Avvocata con Maestro Citarella

Scarica la scheda dettagliata, in versione stampabile

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo la conferma telefonica per verificare la disponibilità di posti, inviare 150 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2017).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT18Y0501812101000000135454, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 434 Il Cammino dell’Avvocata. Il saldo di 100 euro deve essere versato entro il 29-04-2017. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Collaborazione tecnica: agenzia Viaggi e Miraggi ONLUS per il Turismo Responsabile, iscritta all’Albo Società Cooperative con il n. A145055 del 25/03/2005.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.