I nostri viaggi

12 posti

Novità

Reset password

In cammino a Cefalonia e Itaca

Itaca ti ha dato il bel viaggio, senza di lei mai ti saresti messo sulla strada: che cos’altro ti aspetti?”
Costantino Kavafis

Un viaggio tra due isole dello Ionio, vicine eppure così diverse. Cefalonia è un’isola di paesaggi variegati: boschi, spiagge tra le più belle del mondo, grotte, alte montagne e aree umide. Il suo punto più alto è il Monte Enos (1628 m), sui cui versanti crescono splendidi abeti, volano i grifoni e pascolano i cavalli selvatici. Tutta l’isola è molto verde e in primavera si riempie di orchidee, campanule e peonie.

L’isola di Itaca, mitico regno di Ulisse, dista da Cefalonia pochi minuti di traghetto. È descritta da Omero come isola rocciosa, con pochi pascoli, ideale per le capre. Oggi è amata dai camminatori perché ha buoni sentieri ed è stata poco alterata dal turismo di massa.

Nove giorni a respirare il mare, sempre presente, il bagno per chi vuole.

Cefalonia, nel settembre 1943, è stata teatro di un eccidio di migliaia di soldati italiani da parte dei tedeschi che reagirono con un massacro all’armistizio con gli anglo-americani. Avremo l’opportunità di ripercorrere le tracce di una storia dolorosa che per quanto recente viene difficilmente ricordata.

Consigli di lettura:

  • Louis de Bernières, Il mandolino del Capitano Corelli, sul 1943 a Cefalonia.
  • Omero, Odissea
  • Nuto Revelli, L’ultimo fronte. Lettere di soldati caduti o dispersi nella seconda guerra mondiale, Torino, Einaudi 1971
  • Luciana Baldassarri, Cefalonia e il mare laggiù… settembre 1943, Pletica 2003

Programma

Venerdì 7

Appuntamento alle ore 16.00 ad Argostoli e passeggiata a Catavothres. In serata spostamento nei dintorni di Sami per la cena e il pernottamento.

Sabato 8

Sami – Capo Lighias – Sami. 15 km, disl. 400 m in salita e in discesa, 5h

Domenica 9

Monte Enos (Agios Eleftherios – Agrapidies). 10 km, disl. 800 m in salita e in discesa, 5h

Lunedì 10

Gole di Foukalida e trasferimento a Fiscardo. 5 km, 60 m in salita, 400 m in discesa, 4h

Martedì 11

Anello di Fiscardo. 10 km; disl. 300 m in salita e in discesa, 5h

Mercoledì 12

Coste occidentali. 10 km, disl. 200 m in salita e in discesa, 4h

Giovedì 13

Spostamento a Itaca. Baia di GidakI, 10 km, 200 m in salita e in discesa, 5h

Venerdì 14

Anemodouri – Fonte Aretusa – Pera Pigadi. 3 km, 300 m in salita e in discesa, 3h

Sabato 15

Rientro a Cefalonia ad Argostoli e passeggiata sulla Laguna Koutavos. 5 km, disl. trascurabile. Partenze a partire dal pomeriggio.

Altre informazioni utili

Notti: case private e b&b in stanze doppie/triple/quadruple

Ritrovo: venerdì 7 aprile alle ore 16.00, all’aeroporto di Argostoli. Aerei giornalieri da Atene (circa 45 minuti di volo) a Cefalonia. Autolinee di Kifissou da Atene e in bus fino a Cefalonia (6-7 ore e il biglietto dell’autobus è comprensivo del passaggio in nave). La stazione centrale degli autobus si trova ad Argostoli e offre 4 corse giornaliere KTEL per Sami. L’aeroporto di Argostoli dista dal porto di Sami circa 36 km.

Da Atene e da Salonicco a Cefalonia si effettuano voli frequenti.

Rientro: sabato 15 aprile dalle 16.00 in poi

Scarica la scheda dettagliata, in versione stampabile

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo la conferma telefonica per verificare la disponibilità di posti, inviare 150 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2017).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT18Y0501812101000000135454, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 418 In cammino a Cefalonia e Itaca. Il saldo di 100 euro deve essere versato entro il 25-03-2017. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Collaborazione tecnica: agenzia Viaggi e Miraggi ONLUS per il Turismo Responsabile, iscritta all’Albo Società Cooperative con il n. A145055 del 25/03/2005.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.