I nostri viaggi

12 posti

Novità

Reset password

La Via Cretese – parte terza

Dal Monte Ida al mare.

Il grande scrittore Nikos Kazantzakis diceva che Creta è la perfetta sintesi tra Oriente e Occidente. Lo crediamo anche noi. I Minoici discendono da antichi popoli asiatici, e ancora si respira quella capacità di vivere il presente tipica dei popoli orientali. Una novità nel mondo dei cammini, la Via Cretese è uno dei cammini più belli del mondo, e ogni anno ne percorriamo un tratto. Quest’anno la terza parte, dal monte Ida, o Psiloritis, la montagna dove è nato Zeus, verso Ovest: paesi ospitali dall’aspetto orientale, paesaggi sempre diversi, incontri con persone che hanno storie da raccontare, e infine il mare, con un giorno di cammino sulla costa fino a Sfakia. 

Un’isola che è la perfetta sintesi tra Europa e Oriente. E la nostra guida la conosce bene!

Il tratto di quest’anno è quasi tutto lontano dal mare, solo l’ultima tappa ci consentirà un bellissimo bagno finale o anche due, ma il mare circonda l’isola, e si vede dall’alto. Serve il sacco a pelo e il materassino per imprevisti, siccome siamo fuori stagione non è detto che troveremo sempre da dormire in una pensione, quindi c’è quel pizzico di avventura che rende il viaggio ancora più affascinante.

Ogni anno la guida Luca Gianotti, autore del libro The Cretan Way (edizioni Anavasi) e grande esperto dell’isola, proporrà un tratto diverso del percorso, per cui organizzatevi, in quattro anni consecutivi potrete camminare tutto questo cammino, uno dei più belli del mondo!

Programma

Mercoledì 28

ritrovo a Heraklio o a Chania (dipende dal volo, ve lo comunicheremo presto), trasferimento a Fourfouras

Giovedì 1

Fourfouras – Gerakari. 16 km, 6 ore di cammino, 400 m in salita e in discesa

Venerdì 2

Gerakari – Kanevos. 27 km, 7h30 di cammino, 600 m in salita, 550 m in discesa

Sabato 3

Kanevos – Argiroupoli. 20 km, 6 ore di cammino, 450 m in salita, 250 m in discesa

Domenica 4

Argiroupoli – Kallikratis. 22 km, 7 ore di cammino, 650 m in salita, 250 m in discesa

Lunedì 5

Kallikratis  – Askifou. 21 km, 6h30 di cammino, 400 m in salita, 500 m in discesa

Martedì 6

Askifou – Sfakia. 15 km, 5 ore di cammino, 100 m in salita, 900 m in discesa

Mercoledì 7

Sfakia – trasferimento in bus a Chania, e volo di rientro in Italia

Altre informazioni utili

Luca ci tiene a precisare che i suoi sono viaggi in cui è molto importante avere una buona motivazione, voglia di condivisione e spirito di adattamento.

Ritrovo: mercoledì 28 febbraio
Rientro: mercoledì 7 marzo, arrivo a Chania

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), sacco a pelo, abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos soprattutto per le calze, zaino ergonomico. Dopo la conferma della partenza, riceverete le note di viaggio e l’elenco delle cose da portare.

Difficoltà tecniche: tappe lunghe! Si cammina tanto, lunghezza delle tappe tra i 20 e i 25 km.
Si consiglia qualche escursione di allenamento prima di partire.

Notti: pensioni, alberghetti. Se qualche struttura non aprirà per noi essendo bassa stagione, potrebbe essere che si dorma una o due notti con sacco a pelo e materassino. È richiesta adattabilità.

Libri: per entrare nello spirito del viaggio consigliamo la lettura del libro di Luca Gianotti dedicato a Creta, si intitola Rapporto a Kazantzakis. La traversata di Creta a piedi (Edizioni dei cammini) e contiene tante storie e suggestioni.

Trasmissioni radio dedicate alla Via Cretese:

Scarica la scheda dettagliata, in versione stampabile

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo la conferma telefonica per verificare la disponibilità di posti, inviare 170 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2018).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 607 La Via Cretese – parte terza. Il saldo di 100 euro deve essere versato entro il 16-02-2018. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.