I nostri viaggi

9 posti

Reset password

Pollino selvatico

Cammino nel cuore del Parco nazionale del Pollino, tra imponenti pini loricati, faggete, alte cime e praterie, dormendo principalmente in tenda, per un’esperienza di vita selvatica in una natura sorprendente. Partiremo a piedi da Campotenese per salire rapidamente sopra i 1000 m e inoltrarci senza indugio all’interno del maestoso massiccio montuoso. Passeremo quattro giorni in completa autonomia esplorando, in compagnia di mandrie di mucche e cavalli allo stato brado, cime, valli e luoghi dai nomi pittoreschi ed evocativi: Belvedere del Malvento, sorgente Spezzavummola e sorgenti del Vascello, Serra delle Ciavole e Serra Dolcedorme, Passo Gaudolino e Grande Porta del Pollino. Ci accamperemo in libertà vicino a sorgenti d’acqua limpida senz’altro pensiero che rifocillarci e contemplare il cielo stellato e il fuoco del falò, dove possibile.

Quando, stanchi e soddisfatti dell’avventura selvatica lasceremo cuore del Parco, riemergeremo alla civiltà a Civita Albanese, piccola e importante comunità arbëresh ricca di tradizioni, costumi, sapori derivanti dagli antichi popoli albanesi che la colonizzarono nel XV secolo. Questo paesino, sapientemente arroccato su uno sperone di roccia come un nido d’aquila, è la porta d’accesso alle spettacolari Gole del Raganello, dove passeremo il nostro ultimo giorno tra spruzzi, scivoli d’acqua e strette pareti modellate dalla forza del torrente, accompagnati da una guida locale esperta di canyoning.

Programma

Sabato 18

viaggio e ritrovo a Campo Tenese ore 16

Domenica 19

Campo Tenese – Rif. De Gasperi. 5 ore di cammino, 600 m in salita

Lunedì 20

Rif. De Gasperi – Passo del Gaudolino. 5 ore, 450 m in salita, 300 m in discesa

Martedì 21

Gaudolino – Monte Pollino – Dolcedorme – Gaudolino. 7 ore, 1.000 m in salita, 1.000 m in discesa

Mercoledì 22

Passo del Gaudolino – Serra Crispo – Sorgenti del Vascello. 6 ore, 900 m in salita, 1.050 m in discesa

Giovedì 23

Sorgenti del Vascello – Civita Albanese. 5 ore, 300 m in salita, 1.100 m in discesa

Venerdì 24

Civita Albanese: canyoning nelle Gole del Raganello con guida esperta (e attrezzatura fornita). 4 ore. Visita al paese e al museo etnografico

Sabato 25

Civita Albanese. Rientro a Campotenese e partenza

Altre informazioni utili

Ritrovo: sabato 18 agosto ritrovo a Campo Tenese ore 16
Rientro: sabato 25 agosto raggiungeremo Campo Tenese entro le ore 11.00

Come arrivare al luogo di ritrovo: si può arrivare direttamente a Campo Tenese (uscita autostradale) con auto propria o tramite BlaBlaCar. I bus delle linee LaValle e SimetSpa collegano le principali città italiane a Castrovillari, da cui si può raggiungere Campotenese tramite un bus locale di linea o accordandosi coi partecipanti provvisti di auto propria. Per chi si muove in treno, arrivare fino a Napoli a Salerno e poi da lì bus per Castrovillari.

Difficoltà tecniche: qualche passaggio nelle gole (superabile con l’aiuto della guida). Si consiglia di allenarsi prima di partire con escursioni con zaino pesante e dislivelli simili.

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos soprattutto per le calze, bastoncini. zaino ergonomico, sacco a pelo caldo, fornellino ogni due persone, materassino, tenda leggera. Dopo la conferma della partenza, riceverete le note di viaggio e l’elenco delle cose da portare.

Notti:  in tenda e B&B 

Scarica la scheda dettagliata, in versione stampabile

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo la conferma telefonica per verificare la disponibilità di posti, inviare 160 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2018).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 696 Pollino selvatico. Il saldo di 100 euro deve essere versato entro il 06-08-2018. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.