I nostri viaggi

7 posti

Reset password

I colori delle Langhe d’autunno

Divagando in collina, tra Saliceto e Alba.

Per stradelli di campagna si cammina dall’alta Langa selvaggia alla Langa del vino, più domestica e ricca, a cavallo tra valle Bormida, valle Belbo e val Tanaro. Seguendo antiche vie del sale che dal mare portavano alla pianura, percorreremo i crinali, panoramici sulla cerchia alpina, toccando paesi, antiche cascine, torri, pozzi e cappelle campestri che all’interno rivelano insospettabili affreschi gotici, di raffinata eleganza. Incontreremo contadini, boscaioli, allevatori di pecore di Langa, coltivatori di nocciole e produttori di Barbaresco. E se saremo fortunati scorgeremo anche qualche “trifolao”, schivo cercatore di tartufi, accompagnato dal suo cane: in genere un bastardino pochissimo attraente, ma il suo fiuto vale migliaia di euro.

In cammino si racconteranno queste e altre storie di Langa, nel momento di maggior gloria di questa terra, che a ottobre si veste di sgargianti colori autunnali. Avremo modo di apprezzare la cucina e i prodotti di un territorio noto a livello internazionale per la sua specialità enogastronomica.

Seguiremo un percorso con molte divagazioni, poco rettilineo, partendo da Saliceto, paese dall’anima e dal dialetto già ligure; toccheremo poi i luoghi narrati da Beppe Fenoglio, e sosteremo alla restaurata cascina del Pavaglione, cinquant’anni fa luogo della “Malora” e oggi centro culturale dotato di biblioteca. Dalle colline dei grandi vini scenderemo quindi verso Alba, camminando tra i filari di nebbiolo e dolcetto proprio nel momento della vendemmia.

Programma

Sabato 14

Ritrovo alla stazione FS di Saliceto; visita al paese (castello e parrocchiale). Pranzo al sacco e partenza nel primo pomeriggio per S. Giovanni Belbo (Camerana). 3 ore di cammino, dislivello in salita 500 m, in discesa 300 m, 10,5 km

Domenica 15

Da Saliceto a Paroldo. 3h30 di cammino, in salita 650 m, in discesa 550 m, 16 km

Lunedì 16

Da Paroldo agli Abbà (Marsaglia). 5h30, in salita 750 m, in discesa 800 m, 21 km

Martedì 17

Dagli Abbà a Bossolasco. 5 ore, in salita 600 m, in discesa 500 m, 17,5 km

Mercoledì 18

Da Bossolasco a Cravanzana. 5 ore, in salita 550 m, in discesa 750 m, 20 km

Giovedì 19

da Cravanzana a S. Bovo di Castino. 5 ore, in salita 650 m, in discesa 600 m, 17,5 km

Venerdì 20

Da S. Bovo di Castino a Meruzzano (Treiso). 3h, in salita 250 m, in discesa 450 m; 9,5 km

Sabato 21

Da Meruzzano ad Alba. 3 ore, in salita 250 m, in discesa 400 m, 11 km. Treni per Torino ogni ora circa

Altre informazioni utili

Attenzione! Le date del viaggio sono dal 14 al 21 ottobre, sul catalogo sono riportate date errate per un errore di stampa.

Guardate le foto di precedenti viaggi:
Foto di Enrico Rizzi, ottobre 2011

Ritrovo: sabato 14 ottobre, a Saliceto (CN), sulla linea Torino-Savona, in tarda mattinata.
Rientro: sabato 21 ottobre, da Alba (CN) in tarda mattinata: treni per Torino ogni ora.
Come arrivare al luogo di ritrovo:
: il treno è il mezzo migliore, un interregionale parte da Torino Porta Nuova intorno alle ore 9.30, oppure da Savona intorno alle 9.45.

Notti: in ostello, locanda, azienda agrituristica. In alcuni casi non c’è alternativa alla condivisione del letto matrimoniale. Dove possibile, camere a due, tre e quattro letti.

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos soprattutto per le calze, zaino ergonomico. Dopo la conferma della partenza, riceverete le note di viaggio e l’elenco delle cose da portare.

Scarica la scheda dettagliata, in versione stampabile

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo la conferma telefonica per verificare la disponibilità di posti, inviare 140 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2017).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT18Y0501812101000000135454, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 517 I colori delle Langhe d’autunno. Il saldo di 100 euro deve essere versato entro il 02-10-2017. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.