I nostri viaggi

0 posti

Pasqua

Reset password

Madeira, l’isola giardino

Madeira, isola sulle rotte di ritorno dalle Americhe e dalle Indie via Africa, è stata in passato un confortevole covo di pirati in agguato.
L’isola è vulcanica, con spettacolari pendii, panoramici dirupi, meravigliose scogliere spesso pettinate dal vento. Vi si trova una vastissima rete di canali in pietra costruiti dagli schiavi nel Medioevo e ancora oggi curati e funzionanti. Al loro fianco si snodano i sentieri di manutenzione che formano una rete di camminamenti nella fitta e ripida boscaglia.
Viene definita “la terra dei fiori”. Con il clima sempre mite e le puntuali piogge, concede il privilegio di un’eterna primavera. Isola ricca di attrattive: calme piscine naturali a bordo costa, circondate da un oceano vivo e pieno di onde maestose. E poi il suo prezioso vino, che dalla terra su cui matura prende il nome. Vino a lungo invecchiamento, il Madera, unico al mondo. O ancora, le case fiabesche di Santana. La loro origine si perde nel tempo: curiosamente conservano soluzioni tipiche di altre terre, insolite per quel clima.

Il viaggio è pianificato solo parzialmente e quello che si vivrà dipenderà dal clima.

Troverete altre suggestioni sull’isola di Madeira sul sito Trekking Madeira:

Trekking Madeira

Programma

sabato 31

ritrovo a Funchal

da domenica 1
a sabato 7

escursioni a Llevada 25 Fontes, la Llevada Queimadas dei carbonai, il Pico Ruivo (1865 m), il Pico Ariero (1840 m), le piscine nell’oceano di Porto Moniz, le caratteristiche case di Santana, le scogliere dell’est di San Lorenzo, il maestoso Giardino Botanico di Funchal, le cantine e il museo del vino Madeira

domenica 8

rientro in Italia

Altre informazioni utili

Ritrovo: sabato 31 marzo, all’aeroporto di Lisbona al gate di imbarco per Funchal, la guida contatterà i partecipanti prima della partenza per maggiori dettagli. I biglietti per l’aereo saranno acquistati direttamente dai partecipanti, non appena il viaggio sarà confermato dalla segreteria con raggiungimento del numero minimo
Rientro: da Funchal domenica 8 aprile e arrivo previsto in Italia in serata

Tipo di viaggio: stanziale, escursioni giornaliere con zaino leggero
Dislivello in salita: a seconda dei giorni, da 100 ai 400 m.

Temperature: esterna minima 15°, massima 23°, acqua 20°
Cosa portare: scarponi da trekking impermeabili, collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento tecnico che si asciughi velocemente in caso di pioggia, si consiglia lana merinos soprattutto per le calze. Uno zainetto ergonomico per escursione giornaliera. Durante i trasferimenti è bene avere un bagaglio agile. Dopo la conferma della partenza, riceverete le note di viaggio e l’elenco delle cose da portare.

Notti: affittacamere spartano ma pulito nella capitale. Camere multiple (doppie e singole). Non serve sacco a pelo né asciugamano.

Attenzione! Per risparmiare occorre prenotare i voli aerei con anticipo. Almeno 40 giorni prima.

Documenti personali: documento valido per l’espatrio (carta d’identità o passaporto).
Nota importante: ricordiamo che le carte di identità prorogate con timbro da 5 a 10 anni, che pensiamo siano valide per l’espatrio, potrebbero creare problemi alla frontiera perché non sempre vengono ritenute valide dalle autorità straniere. Il Ministero degli Esteri consiglia di viaggiare con il passaporto o comunque, per stare tranquilli, di rifare la carta di identità, nel caso sia di quelle valide 5 anni con timbro di rinnovo.

Scarica la scheda dettagliata, in versione stampabile

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo la conferma telefonica per verificare la disponibilità di posti, inviare 180 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2018).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 618 Madeira, l’isola giardino. Il saldo di 160 euro deve essere versato entro il 18-03-2018. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.