Blog

Eventi

Coronavirus – I webinar delle guide Compagnia dei Cammini

  • Lunedì ore 18 (a cominciare da lunedì 23 marzo, per 3 incontri): Tomas Pirani, guida CdC e zooantropologo L’incontro con I cani lungo il cammino: cani da pastore; cani randagi; cani con proprietario. Vedi i dettagli qui.
  • Martedì, giovedì e sabato ore 7.30 (a cominciare da martedì 24 marzo): Nico Di Paolo, guida CdC e maestro di yoga, Il risveglio del mattino: pratiche di yoga, qi gong, meditazione. Vedi i dettagli qui.
  • Martedì ore 18 (a cominciare da martedì 24 marzo): Cristina Mori, guida CdC, Autoproduzione biocosmetici da viaggio. Vedi i dettagli qui.
  • Mercoledì ore 10 (a cominciare da mercoledì 25 marzo, per 3 incontri): Micha Calà, guida CdC, fisioterapista, insegnante di Tai Chi, Sicuri in cammino (preparazione psicofisica, la postura e il passo, piccoli traumi, ecc.). Vedi i dettagli qui.
  • Venerdì ore 18 (a cominciare da venerdì 27 marzo): Micha Calà, guida CdC, fisioterapista, insegnante di Tai Chi, I Ching: il libro dei mutamenti in tempo di mutamento. Vedi i dettagli qui.

Calendario webinar guide Compagnia dei Cammini

(Fare clic sulla tabella per ingrandire)


Sicuri in cammino

Con Micha Calà (guida Compagnia dei Cammini, fisioterapista, maestro di Tai Chi)

Mercoledì ore 10

- Mercoledì 25 marzo Sicuri in cammino: preparazione psicofisica prima della partenza, semplici consigli e esercizi.
- Mercoledì 1 aprile Sicuri in cammino: la postura ed il passo durante il cammino, semplici consigli e esercizi.
- Mercoledì 8 aprile Sicuri in cammino: I piccoli traumi durante il cammino, come risolvere.

Tre sessioni di 1 ora l’una.

Si tratta di piccoli suggerimenti che possono essere utili alla prevenzione dei piccoli traumi che più sono soventi durante un cammino, specialmente se di durata maggiore dei tre giorni, quali mal di schiena da zaino o da pernottamento in tenda, tensione al collo da zaino, dolori articolari degli arti inferiori, oppure semplici soluzioni per sopperire a piccoli traumi che si possono avere durante un cammino quali modeste distorsioni di caviglia o improvvise infiammazioni del ginocchio.

Cosa serve: abbigliamento comodo

Per partecipare: Iscrizione al webinar “Sicuri in cammino”


I Ching: il libro dei mutamenti in tempo di mutamento

Con Micha Calà (guida Compagnia dei Cammini, fisioterapista, maestro di Tai Chi)

Venerdì ore 18 (a cominciare da venerdì 27 marzo)

Una sessione aperta di durata 45 minuti dove riflettere in maniera semplice sul carattere del testo, il suo utilizzo pratico e soprattutto sul principio di "mutamento" e "sincronicità" che sempre è insito in ogni esagramma, principi che rappresentano alla lettera quello che sta accadendo oggi con il nuovo arrivato virus, uno spunto quindi a riflettere per un cambiamento forte, ed in questo l’I Ching, anche se a volte in maniera diretta e spietata, lo mette chiaramente e sempre in evidenza.

Da un punto meramente organizzativo, dopo il primo incontro aperto seguono alcuni incontri consecutivi (uno dopo l’altro) con singoli partecipanti che richiedono un approfondimento, a cadenza settimanale in questo periodo.

Cosa serve: blocco per appunti; per chi vuole partecipare agli incontri di approfondimento sarebbe necessario possedere il testo (consigliato “I Ching. Il libro dei mutamenti” Edizioni Adelphi)

Per partecipare: Iscrizione al webinar “I Ching: il libro dei mutamenti in tempo di mutamento”


Il risveglio del mattino

Pratiche di consapevolezza aspettando il cammino.

Con Nico Di Paolo (guida Compagnia dei Cammini e maestro di yoga).

Martedì, giovedì e sabato ore 7.30 (a cominciare da martedì 24 marzo)

In questo periodo di ritiro forzato nelle nostre case, dove il nostro corpo viene limitato nei suoi movimenti e dove la paura può diffondersi dentro di noi, la nostra guida Nico Di Paolo condivide alcune tecniche e insegnamenti (Qigong, Yoga e Meditazione) che ci possono aiutare a rivitalizzare il corpo e a ritrovare un centro saldo e amorevole.
Così come fa nei suoi “Camminayoga”, queste pratiche sono volte a tonificare tutti i sistemi funzionali del nostro corpo, muscolare, immunitario, osseo e a sciogliere le tensioni, blocchi, fisici ed emozionali. Ora più che mai, sono strumenti fondamentali per sostenere il nostro momento presente. Un modo semplice e giudizioso per iniziare la giornata, una maniera per prendersi cura di sé e del mondo, facciamolo semplice, facciamolo bene!
Questo scenario di indubbia crisi globale e personale può essere un’importante occasione per riflettere e per fare quei cambiamenti necessari al proseguo della nostra specie. Questo ritirarsi nelle nostre case può essere un invito ad andare ancora più in profondità dentro noi stessi. Quando il nostro disagio esistenziale è più grande, lo Spirito fa sentire maggiormente il suo richiamo. Questi sono momenti in cui “sostiamo sulla soglia” di un possibile risveglio spirituale, momenti in cui la nostra vecchia identità è caduta e la nuova si sta preparando a sbocciare.
Questo è lo stadio di vita della crisalide, pronta a trasformarsi in farfalla, “Ciò che per la crisalide è la fine del mondo, il mondo la chiama farfalla” diceva Lao Tze. Grande parte della nostra sofferenza nel mezzo della crisi deriva dalla nostra mancanza di riconoscimento del bisogno di trasformazione. Per i cinese la parola crisi è composta da due ideogrammi: il primo, wei, significa problema, il secondo, ji, significa opportunità. Anche nella nostra lingua l’etimologia della parola crisi suggerisce un significato positivo: essa infatti contiene un aspetto vitale, la separazione, ed un aspetto di crescita, quello della scelta. La crisi non è dunque un evento totalmente negativo, bensì un momento di transizione che può essere anche un’opportunità di crescita. Prendiamo questo momento come un’opportunità per fare dei piccoli passi sul cammino interiore.

Strutturazione delle lezioni
- Due lezioni in diretta a settimana, ogni MARTEDI e GIOVEDI dalle 7.30 alle 8.15 circa
- Le lezioni rimarranno online dopo il live per un tempo limitato per dare la possibilità di essere ripetute.

Obiettivi delle lezioni
- Riattivare l’energia del corpo dalla superficie alla profondità (pelle, muscoli, articolazioni, organi e sangue)
- Rafforzare le difese immunitarie
- Calmare, concentrare e nutrire la mente
- Riconnettersi con quello spazio interiore inattaccabile
- Prendersi cura di se stessi

A chi sono rivolte le lezioni
- A chi vuole continuare il proprio cammino
- A tutte le persone che hanno a cuore il proprio benessere e quello altrui
- A chi desidera cogliere l’occasione di migliorare in questo periodo di restrizioni
- A chi vuole iniziare un percorso di autoconoscenza con le tecniche del qigong e dello yoga
- A chi ha paura e ha piccoli problemi fisici
- A chi non si è mai avvicinato a queste tecniche

Strumenti utilizzati
- Movimenti del Qigong
- Asana dello Yoga
- Meditazione seduta della tradizioni taoiste, buddhiste e vediche

Cosa serve per praticare
- Il pc o il cellulare
- Un account facebook
- Un ambiente il più possibilmente tranquillo, silenzioso. Meglio una stanza dove puoi stare sol*
- Un tappetino tipo “yoga” dove poterti muovere e sdraiare
- Abbigliamento comodo (si pratica senza scarpe!!!)
- Un cuscino da utilizzare come sostegno nei momenti della pratica seduta o una sedia se sedersi a terra non è per te comodo

Per partecipare: Iscrizione al webinar “Il risveglio del mattino”


Autoproduzione biocosmetici da viaggio

Con Cristina Mori (guida Compagnia dei Cammini, ecopsicologa)

Martedì ore 18 (a cominciare da martedì 24 marzo)

In attesa di ricominciare a camminare... prepariamo con le nostre mani un piccolo è utile Kit cosmetico da viaggio. Il primo incontro prepareremo insieme dentifricio e deodorante, il secondo un burro cacao e crema doposole. Le ricette scelte sono semplici è a base di ingredienti naturali facilmente reperibili nei supermercati e farmacie-erboristerie.

Voi procuratevi gli ingredienti qui sotto elencati e il resto lo faremo insieme on-line!

Ingredienti per primo incontro:
- argilla verde o bianca in polvere
- sale fino
- bicarbonato
- amido di mais (maizena) o di riso
- olio di girasole o di mandorle
- tè verde (anche quello delle bustine) o salvia secca in foglie
- olio essenziale di menta o limone
- olio essenziale di tea tree (consigliato) o menta, o limone, o lavanda

Ingredienti per secondo incontro:
- burro di karité
- olio di girasole o di mandorle
- olio di cocco (si trova ad es da NaturaSì come ingrediente da cucina, se non l’avete fa lo stesso)
- olio essenziale di menta o arancia
- olio essenziale di menta o lavanda

Procurarsi dei piccoli contenitori/barattolini (anche di riciclo) in cui mettere le preparazioni e possibilmente collegarsi dalla cucina in modo da avere a portata di mano tutto ciò che ci serve: un piano di lavoro, gli ingredienti elencati, un frullatore, fornelli, e qualche utensile da cucina.

* P.S: se non avete nessun olio essenziale e dovete comprarli, con quello di menta potete fare tutte le preparazioni. Molto utile in generale è anche quello di tea tree.

Per partecipare: Iscrizione al webinar “Autoproduzione biocosmetici da viaggio”


L’incontro con I cani lungo il cammino

Cani da pastore; cani randagi; cani con proprietario.
Con Tomas Pirani (guida Compagnia dei Cammini e consulente di zooantropologia SIUA)

Lunedì ore 18 (a cominciare da lunedì 23 marzo, per 3 incontri)

Il camminatore spesso si trova nella “difficoltà” di incontrare cani lungo il proprio cammino. I suoi comportamenti durante gli incontri sono importanti per favorire armonia ed evitare situazioni di pericolo, per se stesso è per gli altri.
Come camminatore e zooantropologo esperto di comportamento dei canidi vi accompagno nella interpretazione di tali eventi per comprendere e magari godere dell’incontro con questi affascinanti compagni evolutivi dell’uomo.

Tre appuntamenti:
- Lunedì 23 marzo ore 18 I cani da pastore o guardiani.
Si incontrano solitamente nei pressi di allevamenti, pascoli e aziende
- Lunedì 30 marzo ore 18 I cani randagi o gruppi di cani semi-ferali.
Si incontrano in ambiente semi urbano in prossimità di ambienti antropici
- Lunedì 6 aprile ore 18 I cani con il proprietario a seguito o solitari
Si incontrano su sentieri o in rifugio e ovunque il proprietario li accompagni e nel caso di cani solitari, si incontrano dove la loro curiosità li porta.

Per partecipare: Iscrizione al webinar “L’incontro con I cani lungo il cammino”