Blog

Camminare

Majella, la montagna madre

Sei giorni di cammino da L’Aquila a Bocca di Valle: una prima parte suggestiva per il valore storico del paesaggio (il tratturo magno, l’antica Peltuinum i capolavori romanici di Bominaco e S. Clemente, i caratteristici paesini abruzzesi, la vita dei pastori); poi si entra nel nuovo Parco Nazionale della Majella, dove predominano i boschi, i torrenti e la natura in generale, e la suggestione della “Montagna Madre”, (come tradizionalmente viene chiamata la Majella), ci colpirà grazie agli eremi, (S. Bartolomeo, Santo Spirito). Si mangia la miglior cucina abruzzese e si beve Montepulciano.
Dall’11 al 18 giugno, info qui.