I nostri viaggi

0 posti

Novità

Reset password

Adolescenti selvatici al Civetta

Cammino per ragazze e ragazzi dai 14 ai 16 anni (2006-2008), senza genitori.

Compagnia dei BambiniDal Passo Duran fino al Passo Staulanza, un viaggio vagabondo con esplorazioni attraverso il maestoso gruppo del Civetta, nel cuore delle Dolomiti Bellunesi, alla ventura per alte praterie, foreste di conifere, circhi glaciali nascosti, leggendarie “città di pietra” costruite da antichi crolli, crinali aperti sull’immensità delle pareti e sulla vertigine delle torri e delle guglie di dolomia.

Si pernotta in tenda o sotto le stelle, cucinando con i propri fornelli i viveri portati in spalla; le giornate di cammino saranno non solo lungo i sentieri, ma anche su tracce poco visibili e non segnalate nella wilderness di foreste, di praterie nascoste e di paesaggi lunari e pietrosi. Il viaggio sarà guidato dalla curiosità verso il mondo, dal gusto per l’avventura e dal sentimento “eroico” dell’approccio esplorativo: fondamentali saranno la lentezza dei passi, il contatto fisico con la natura, lo spirito d’amicizia, contro ogni fretta di raggiungere la meta.

Questo tempo sarà per conoscersi, per scoprire aspetti di se stessi ancora non noti, e per imparare a costruire una personale mappa del territorio, disegnandone un pezzo ogni giorno a fine tappa.

Gli scenari attraversati contribuiranno a stimolare l’immaginazione e la tensione verso l’infinito, lasciando emergere sogni e progetti. Non avremo telefoni né orologi, vivremo il tempo del cammino riferendoci solo al succedersi di albe, mezzodì, tramonti e stellate, cercando di imitare i ritmi della natura che ci ospiterà. Sarà un’esperienza di selvaticità, rievocando certe condizioni della vita preistorica di cui ci sono testimonianze proprio lungo il percorso, con lo sguardo rivolto all’essenza delle cose, fuori e dentro di sé.

Il viaggio è accompagnato da Franco Michieli, che ha fatto dell’esplorazione di territori selvatici la sua vita (e conosce a menadito questi luoghi, dove cammina fin da bambino e dove ha camminato accompagnando i suoi figli), e da Alessia Garda, guida con lunga esperienza di insegnamento e di lavoro con gli adolescenti.

Guida:
Franco Michieli
Guida:
Alessia Garda

I viaggi della Compagnia dei Bambini e dei Ragazzi sono viaggi a piedi pensati per famiglie con bambini e per bambini/ragazzi senza genitori. Per maggiori dettagli potete visitare il sito della Compagnia dei Bambini e dei Ragazzi.

Programma

Ore di cammino effettive, soste escluse

Sabato 30

Ritrovo al Passo Duran (BL). Partenza a piedi verso il Monte Framont.
Passo Duran – Pascoli del Camp. Scoperta della dolomia. 3-4 ore di cammino, 400 m in salita, 200 m in discesa

Domenica 31

Pascoli del Camp – Falde del Civetta. Esplorazioni del bosco e della pietra. 6 ore di cammino, 900 m in salita, 500 m in discesa

Lunedì 1

Falde del Civetta – Angoli nascosti delle praterie di Pelsa. Esplorazioni dei Monti della Luna e delle torri pendenti di roccia. 6 ore di cammino, 600 m in salita, 900 m in discesa

Martedì 2

Angoli nascosti delle praterie di Pelsa – Conca segreta del lago. Attraverso le gigantesche pareti delle Dolomiti. 6 ore di cammino, 650 m in salita, 450 m in discesa

Mercoledì 3

Conca segreta del lago – Passo Staulanza. Esplorazioni della trasformazione umana del paesaggio. 5-6 ore di cammino, 550 m in salita, 750 m in discesa. Conclusione del viaggio entro le ore 15.
Rientro previsto dalle ore 15 al Passo Staulanza (BL). Ritrovo con i genitori

Nota: il percorso ipotizzato potrà essere arricchito con divagazioni esplorative di ambienti limitrofi particolari, con zaino alleggerito, se e quando le condizioni meteo e del gruppo saranno favorevoli.

Altre informazioni utili

Tipo di viaggio: itinerante in tenda in autosufficienza

Notti: sempre in tenda. I ragazzi monteranno le tende in località montane disabitate. Solo in caso di seria necessità, ci si potrà appoggiare per ricoveri d’emergenza ai rifugi alpini nelle vicinanze del percorso.

Ritrovo: sabato 30 luglio, ore 14, al Passo Duran (BL).
Rientro: mercoledì 3 agosto, ore 15, dal Passo Staulanza (BL).
Come arrivare al luogo di ritrovo: il Passo Duran non è servito da mezzi pubblici, per cui la soluzione più semplice è che ragazze e ragazzi vengano accompagnati direttamente lì dai genitori in auto. Se questo rendesse difficile la partecipazione al viaggio, potete farlo sapere alle guide per cercare soluzioni alternative.

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino ergonomico, tenda, sacco a pelo, materassino da trekking, fornellino (non tutti dovranno averlo, saranno condivisi nel gruppo). Alla richiesta di perfezionamento della prenotazione, riceverete l’elenco delle cose da mettere nello zaino.

Brevi note tecniche per i genitori:

  • Non sono ammessi cellulari, tablet, computer portatili, giochi elettronici, IPOD e apparecchi musicali similari.
  • I partecipanti che hanno delle richieste alimentari particolari devono segnalarlo con largo anticipo per dare modo all’organizzazione di reperire eventuali cibi: alimenti per celiaci e/o altro non si trovano in loco ed è perciò necessario reperirli altrove.

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 260 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2022).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 494 Adolescenti selvatici al Civetta. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.