I nostri viaggi

0 posti

Reset password

Avventure del Gufo Gigi: Crêuza de mä (mulattiera per il mare)

La grande attraversata del Parco di Portofino.

Il promontorio di Portofino è un gioiello di natura incastonato tra pareti rocciose e boschi infiniti, tanto da non vedere il mare quando il sentiero sale verso i pini più alti. È un luogo meraviglioso ricco di profumi dove il blu del cielo sconfina lieve verso le azzurre onde e viceversa a seconda di dove il profumo dei corbezzoli espande le sue dolci armonie insieme alle mille fioriture di un Mediterraneo caldo e invitante.

Il Gufo Gigi approda con questo viaggio nella Liguria più inconsueta a pochi passi da luoghi resi famosi da effimere mode. Un posto silenzioso e rispettoso di una terra che sa dare limoni e castagne. Un territorio che sa offrire perle uniche come la valle delle felci, la valle dei mulini e il sentiero che gode di viste al mare uniche sul Tirreno che sotto i piedi brontola spumeggiante.

Gli asini inebriati dai sapori e colori accompagnano in queste esplorazioni sorprendenti e portano nelle discese verso il mare il loro andamento ondulato così come le spume delle spiagge di acqua che si adagia sulla battigia.

Sarà un’emozione unica dominare i piani del monte e dormirvi in tenda, cullati dal vento gentile. Ed esplorare in canoa le baie mentre gli asini brucano lì vicino. Un’esperienza unica nel suo genere, storica se vogliamo. Il promontorio di Portofino si apre al turismo con gli asini, sarà possibile dormire in tenda in posti e luoghi… esclusivi!

Compagnia dei Bambini

I viaggi della Compagnia dei Bambini sono viaggi a piedi pensati per famiglie con bambini e per bambini/ragazzi senza genitori. Questo viaggio è organizzato con gli asinelli e condotto da Massimo Montanari, magico asinaro poeta che sa parlare il linguaggio dei bambini quando li accompagna sui sentieri insieme ai genitori. Massimo sa come trasformare un viaggio a piedi in un’esperienza indimenticabile, come dice lui "un andare avanti dove il camminare è un crescere, dove il passo lento a fianco dell’asino amico è un esplorare i cieli della narrativa del paesaggio, dove il linguaggio delle immagini si mischia all’avventura dell’assaporare le radici di una terra bagnata dall’acqua e di un cielo lì a portata di braccio...".
Per maggiori dettagli potete visitare il sito della Compagnia dei Bambini.

Foto 2: Cristiano Antonino

Programma

Giovedì 6

Preparazione asini e inizio del viaggio a piedi.
Dal parcheggio Kulm del monte di Portofino si avanza tra alberi secolari nella parte alta del promontorio raggiungendo il Passo di Pietre Strette. Scendiamo verso le aree sottostanti caratterizzate da boschi e natura rigogliosa per arrivare a Nozarego dove sistemeremo gli asini. Percorrendo la vecchia creuza del porto giungeremo al sottostante paese di Santa Margherita Ligure.
La prima serata prevede il pernottamento all’ostello Colombo, una sistemazione confortevole.
8 km, 3 ore di cammino, dislivello 100 m in salita e in discesa.

Venerdì 7

Percorriamo la mulattiera che ci porta a Nozarego e successivamente il sentiero panoramico sul mare che raggiunge il mulino del Gassetta in ambienti ricchi di vegetazione diversa, raggiungiamo il crocevia che ci prepara all’inizio della parte più suggestiva del percorso. Dalla località Prato una vecchia mulattiera tra le rocce avanza con tratti di straordinaria intensità paesaggistica, a strapiombo sul mare (ma in cammino sicuro si raggiunge Base 0, un avamposto in cui si gode una vista sul Mar Ligure unica). Scendiamo a San Fruttuoso con la sua torre Doria che domina la baia dove sorge l’omonima abbazia. Un tuffo nelle acque blu tra scogli e pareti rocciose e tramite una mulattiera arriveremo nei boschi all’agririfugio Mulini, un posto incantevole che sarà il nostro posto tappa. Monteremo le tende tra i terrazzamenti.
11 km, 4 ore di cammino, dislivello 400 m in salita, 200 m in discesa.

Sabato 8

Giornata di grande pregio ambientale tra boschi e cammini nella parte alta del Parco, tra mulattiere, valli nascoste e biotopi naturalistici di enorme interesse. Risaliamo i pendii del promontorio per raggiungere alcuni tra i tratti più selvaggi su sentieri sconnessi ma sicuri; raggiungiamo la località Felciara tra enormi piante e tratti a rimboschimento naturale, si arriva a ridosso della vetta del monte di Portofino e nell’ultimo tratto tra panorami incredibili che spaziano su tutto il golfo del Tigullio; raggiungiamo Semaforo Nuovo, una piana d’altura in cui montiamo il campo tende immersi in un ambiente naturale selvaggio e lontani da tutto. È la notte speciale, notte di stelle e silenzi immensi.
10 km, 3h30 di cammino, dislivello 400 m in salita, 350 m in discesa.

Domenica 9

Ultimo giorno di cammino per risalire i pendii che riportano il nostro viaggio al Passo di Pietre Strette, raggiungiamo una zona impervia ricca di boschi per scendere sull’antica mulattiera che raggiunge il paese di San Rocco, dopo un percorso che affianca una storica Via crucis. La chiesa domina un panorama ampio sul sottostante mare. Una piccola mulattiera scende ripida a scalini e raggiunge Camogli. Percorriamo il lungomare e scendiamo all’arenile per l’ultimo bagno. Il paese è ricco di colori e sfumature che fanno cambiare tonalità alle antiche case di pescatori in corrispondenza con i movimenti del sole. Recupero automezzi e fine del viaggio.
8 km, 3h30 di cammino, dislivello 300 m in salita, 150 m in discesa.

Altre informazioni utili

gufo GigiDifficoltà: cammini leggeri (Compagnia dei Bambini)

Età: dai 6 anni

Notti: alloggeremo in tenda. L’organizzazione mette a disposizione tende a noleggio

Ritrovo: giovedì 6 settembre dalle ore 15.00 al Monte di Portofino (parcheggio Kulm)
Rientro: domenica 9 settembre alle ore 16.00

Cani: ammessi ma obbligatorio tenerli al guinzaglio, come da regolamento del parco

Cosa portare: sacco a pelo, materassino, tenda, vestiti comodi: tuta da ginnastica, t-shirt, intimo di ricambio, scarponcini da trekking, ciabatte, accappatoio per doccia, giacca per la sera tipo pile o simili, giacca a vento, non lesinare abbigliamento pesante.

Partecipanti: nei viaggi della Compagnia dei Bambini, i gruppi possono raggiungere i venti partecipanti o un po’ di più, per permettere di accogliere più famiglie.

Scarica la scheda dettagliata, in versione stampabile

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo la conferma telefonica per verificare la disponibilità di posti, inviare 160 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2018).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 708 Avventure del Gufo Gigi: Crêuza de mä (mulattiera per il mare). Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.