I nostri viaggi

0 posti

Novità

Reset password

BiancAppennino. Ciaspolata in famiglia

Per famiglie con bambini dagli 8 ai 12 anni.

Partendo da Fellicarolo, ci incammineremo su per la selvaggia valle ai piedi del Monte Cimone, la vetta più alta dell’Appennino emiliano. Una speciale mappa del tesoro ci condurrà attraverso antichi borghi, verdi boschi e pascoli innevati fino alle stupende – e probabilmente ghiacciate – cascate del Doccione, e infine ai Taburri, dove, oltre al tesoro, troveremo riposo e ristoro dalle nostre fatiche. Per i più temerari, dopo cena usciremo a guardare le stelle nel buio stupendo di questa valle selvaggia, incorniciata da boschi e vette, per cercarvi le suggestioni di antichissime leggende.
Il secondo giorno sarà di spostamento, e ne approfitteremo per allenarci nell’arte dell’orienteering. Coi i nostri giovani esploratori in testa armati di bussola e mappa, l’allegra carovana salirà ancora per boschi e sentieri fino a raggiungere un bellissimo punto panoramico dove, come le imponenti aquile, potremo osservare tutto dall’alto. E poi giù, per altri boschi, altri bivacchi e casette dei folletti dove potremo fermarci a riposare, fino ad arrivare al nostro secondo rifugio, che sarà la nostra tana per ben due notti.
Qui, nella Valle di Ospitale, partiremo il terzo giorno all’avventura: in base al meteo potremo arrivare fin sul crinale, al Passo di Croce Arcana, da cui spettacolari panorami si aprono su tutto l’Appennino emiliano fino alle Alpi e al Mare Tirreno, o cammineremo per le sue immense faggete alla ricerca di villaggi abbandonati a cui potremo dare vita nuova con opere di land art – arte creativa naturale. La sera, se non troppo stanchi, potremo accendere un fuoco per riscaldare la notte o, al calduccio del camino, giocare con le carte degli animali che ci svelano i nostri poteri segreti.
Il quarto giorno – martedì grasso – onoreremo la tradizione creando maschere di carnevale naturali e scenderemo così verso valle sull’antica Via Romea Nonantolana, seguendo le orme dei pellegrini e cavalieri che un tempo percorrevano questi sentieri. Pranzeremo al sacco in un bosco incontaminato Compagnia dei Bambini di faggi e abeti (in caso di maltempo cercheremo un’alternativa al coperto), e verremo poi accolti con tisane fumanti e dolcetti nella casetta segreta dei guardiani del bosco. Dopo un momento dei saluti e dei diplomi, percorreremo l’ultimo tratto verso Ospitale di Fanano, da cui ciascuno ripartirà per le proprie case.

L’itinerario che percorreremo va dai 900 ai 1.600 metri di altitudine, è perciò probabile, ma non garantito, che alcuni tratti siano innevati. In questi casi si richiede di portare le ciaspole, o per chi non le avesse, avvisare previamente la guida che provvederà a noleggiarle (sia per adulti sia per bambini).

I viaggi della Compagnia dei Bambini sono viaggi a piedi pensati per famiglie con bambini e per bambini/ragazzi senza genitori. Per maggiori dettagli potete visitare il sito della Compagnia dei Bambini.

Programma

Sabato 22

Ritrovo sabato 22 febbraio ore 12.00 a Fellicarolo di Fanano. Pranzo in trattoria e presentazione iniziale.
Fellicarolo – Rifugio I Taburri. 3 ore, 6 km, 350 m in salita

Domenica 23

Rifugio I Taburri – Rifugio Capanno Tassoni. 5 ore, 12 km, 400 m in salita, 300 m in discesa

Lunedì 24

Giornata esplorativa nella Valle di Ospitale. Possibili diverse opzioni di escursione, la guida deciderà in base al meteo e all’energia del gruppo. max 4h30 di cammino, 9 km, 500 m in salita, 500 m in discesa

Martedì 25

Rifugio Capanno Tassoni – Ospitale. 2h30, 6 km, 400 m in salita e in discesa. Pranzo al sacco tutti insieme, tisane e torte nel bosco, poi mentre alcuni adulti andranno a prendere le auto con un taxi privato, coi bambini e chi rimane facciamo gli ultimi giochi. Saluti tutti i insieme e rientro previsto dalle 15

Tempi e dislivelli delle escursioni varieranno in base al meteo (se c’è neve o no).

Altre informazioni utili

Tipo di viaggio: semi-itinerante. Solo il terzo giorno sarà con zaino leggero. Si consiglia qualche escursione di allenamento prima di partire e curiosità per l’ambiente appenninico in inverno.

Difficoltà tecniche: i sentieri sono semplici ma d’inverno in montagna potrebbero essere fangosi, parzialmente ghiacciati o innevati.

Notti: in rifugio, sistemazioni in camerate.

Ritrovo: sabato 22 febbraio alle ore 12.00 a Fellicarolo di Fanano
Rientro: martedì 25 febbraio dalle ore 15
Come arrivare al luogo di ritrovo: a Fellicarolo di Fanano si arriva solamente in auto. Una volta confermato il viaggio, la guida metterà in contatto le famiglie in modo da organizzarsi con le macchine o prenotare un pulmino privato da Modena (raggiungibile con treni e bus).

Cosa portare: zaino ergonomico da 40-50 litri (adulti) e zainetti per i bambini, scarponi da trekking collaudati, alti alla caviglia e impermeabili (consigliati di pelle), abbigliamento caldo e comodo per camminare (pantaloni da escursionismo invernale, non da sci perché sono troppo caldi quando si cammina!), si consiglia lana merinos per calze, magliette e intimo tecnico. Alla richiesta di perfezionamento della prenotazione, riceverete l’elenco delle cose da mettere nello zaino.
Se c’è neve: racchette da neve (possibilità di noleggiarli in loco assieme ai bastoncini telescopici, previo avviso anticipato alla guida).

Partecipanti: nei viaggi della Compagnia dei Bambini, i gruppi possono raggiungere una ventina di partecipanti, per permettere di avere un numero sufficiente di bambini per "fare gruppo"

Potete anche leggere:

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 120 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2020).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 170 BiancAppennino. Ciaspolata in famiglia. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.