I nostri viaggi

0 posti

Novità

Reset password

Il Cammino di San Benedetto – Da Norcia a Rieti

Un viaggio a piedi lungo le prime cinque tappe del Cammino di San Benedetto, da Norcia fino a Rieti: ottanta chilometri dalle propaggini del versante umbro dei Monti Sibillini fino alla città reatina capoluogo della Sabina. Il viaggio avrà inizio nella città natale di San Benedetto, fondatore del monachesimo occidentale, nei luoghi duramente colpiti dal sisma del 2016.
Si procederà poi tra monti, valli e altipiani dell’Umbria meridionale fino a svalicare nel tratto laziale più settentrionale del cammino, lungo sentieri e sterrati, là dove luoghi e racconti benedettini si intrecciano indissolubilmente con quelli di altri celebri santi, tra cui Francesco d’Assisi e Rita da Cascia.
Un cammino che narrerà la vita e la regola benedettina a partire dalla testimonianza di Papa Gregorio Magno, ma fatto di storie non soltanto spirituali, bensì di incontri con le vicende di paesi medievali, tradizioni secolari legate al territorio, una natura bella e rigogliosa, ritmi ancestrali, umanità genuina e ospitale.
Numerosi i santuari e le chiesette che si incontreranno, le foreste da attraversare, i borghi abbarbicati lungo il percorso, e ancora a ritroso il fiume Velino, la Valle Santa, le faggete dei Monti Reatini e quelli Sabini sullo sfondo, il delizioso impianto tra medievale e rinascimentale di Leonessa, i pascoli e la vista sulla valle del Corno, antico confine tra Stato pontificio e Regno di Napoli, Roccaporena e lo "scoglio sacro”, le impalcature di una difficile ricostruzione e la tenacia di chi è rimasto.

Un viaggio, questa prima parte del Cammino di San Benedetto, che è un meraviglioso insieme di spiritualità, natura e storia, pronte a conquistare i moderni pellegrini, sulle orme di secoli di passi e leggende.


Si può percorrere solo questo tratto del Cammino di San Benedetto, oppure si può unire a uno o a entrambi gli altri due tratti, che in sequenza consentono di percorrerlo tutto:
Da Rieti a Subiaco (24-29 aprile)
Da Subiaco a Montecassino (29 aprile-6 maggio)

Programma

Ore di cammino effettive, soste escluse

Martedì 19

Ritrovo a Norcia alle ore 16.30

Mercoledì 20

Norcia – Cascia. 6 ore, 17,5 km, 500 m in salita, 400 m in discesa

Giovedì 21

Cascia – Monteleone. 6 ore, 18 km, 450 m in salita, 200 m in discesa

Venerdì 22

Monteleone – Leonessa. 4 ore, 13 km, 200 m in salita, 150 m in discesa

Sabato 23

Leonessa – Poggio Bustone. 5 ore, 14 km, 600 m in salita, 750 m in discesa

Domenica 24

Poggio Bustone – Rieti. 6 ore, 18 km, 200 m in salita, 600 m in discesa

Altre informazioni utili

Notti: agriturismo, albergo, ostello, sistemazioni in camerate e stanze doppie / triple / quadruple

Ritrovo: martedì 19 aprile a Norcia, piazza San Benedetto, ore 16.30
Rientro: domenica 24 aprile a Rieti; prima ora utile per prendere i mezzi di rientro: ore 16.30. Per chi vuole dormire la sera di domenica, vi consiglieremo qualche struttura a Rieti
Come arrivare al luogo di ritrovo: collegamenti giornalieri in bus da Spoleto (a sua volta raggiungibile in treno da Roma o Perugia)

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino ergonomico. Alla richiesta di perfezionamento della prenotazione, riceverete l’elenco delle cose da mettere nello zaino.

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 200 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2022).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 434 Il Cammino di San Benedetto – Da Norcia a Rieti. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.