I nostri viaggi

10 posti

Reset password

Il Cammino di Francesco nella Valle Reatina

L’Anello dei 4 santuari.

Un cammino intorno alla figura di Francesco, il “giullare di Dio”, non può essere un cammino tradizionale né inquadrabile in facili stereotipi. Un rivoluzionario atipico e scomodo, un pacifista ante litteram. Con passo lento cercheremo di capire quanto possa essere attuale l’insegnamento di questo ragazzo vissuto 800 anni fa, lasciandoci guidare da novelle e libri: dallo sguardo spirituale su Francesco di Johannes Jørgensen a quello di Nikos Kazantzakis, che presenta Francesco come suo grande ideale di uomo libero. Poi ancora la conoscenza di quelle stagioni della vita di Francesco che mai si raccontano, la fanciullezza e l’adolescenza, nell’arte affabulatoria di Dario Fo che prende a prestito i modi giullareschi dello stesso Francesco. Capiremo inoltre meglio l’attualità delle parole di Francesco ascoltando chi vive oggi nei santuari da lui fondati in un incontro intimo e riservato.

Un itinerario classico con studiate varianti nella natura rigogliosa della Valle reatina per conoscere la Sabina entrandoci dal suo capoluogo Rieti, l’ombelico d’Italia, con il suo fascino medievale, il fiume Velino che la taglia in due, i Monti Sabini da una parte e i Monti Reatini con il Terminillo dall’altra a farle da cornice. Da qui si parte e qui si arriva. In mezzo si passa per valli, foreste dei Cantici, la grande piana reatina, sacre grotte incastonate nella montagna. Santuari dove furono scritte le Regole e Faggi delle leggende: luoghi di una spiritualità fortissima. Incontreremo la gente Sabina, le sue tradizioni, i suoi cibi e ne gusteremo l’olio dop. In un ambiente tipicamente d’Appennino passeremo per suggestivi borghi arroccati: Greccio, Cantalice, Poggio Bustone, Contigliano, Cottanello.

Arricchiremo il viaggio scoprendo le piccole realtà che vivono il territorio, conosceremo la storia del genetista Strampelli e delle sue “sementi elette”, parleremo di esperienze di economia solidale e ci improvviseremo artisti con le ceramiche e le pitture nella casa-studio dell’artista Francesca Pastore.

Libri consigliati:

  • Dario Fo, Lu Santo Jullàre Franzesco, Einaudi editore
  • Nikos Kazantzakis, Francesco, Crocetti Editore
  • Johannes Jørgensen, San Francesco D’Assisi, Porziuncola Edizioni

Programma

Domenica 10

Ritrovo a Rieti ore 15 stazione FS. Passi alla scoperta di Rieti

Lunedì 11

Rieti – Contigliano. 400 m in salita, 450 m in discesa, 4 ore di cammino

Martedì 12

Contigliano – Cottanello. 700 m in salita, 500 m in discesa, 5 ore di cammino

Mercoledì 13

Cottanello – Greccio. 800 m in salita, 450 m in discesa, 5 ore di cammino

Giovedì 14

Greccio – Poggio Bustone. Bustone 300 m in salita, 450 m in discesa, 7 ore di cammino

Venerdì 15

Poggio Bustone – Cepparo – Poggio Bustone. 550 m in salita, 400 m in discesa, 5 ore di cammino

Sabato 16

Poggio Bustone – Rieti. 250 m in salita, 650 m in discesa, 5 ore di cammino. Arrivo ore 15 stazione FS

Altre informazioni utili

Notti: alberghi, ostelli e case di campagna. Sistemazioni in stanze doppie, triple e in piccole camerate

Ritrovo: domenica 10 marzo, ore 15 Stazione FS di Rieti
Rientro: sabato 16 marzo, ore 15 Stazione FS di Rieti

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos soprattutto per le calze, zaino ergonomico. Dopo la conferma della partenza, riceverete le note di viaggio e l’elenco delle cose da portare.

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 210 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2019).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 809 Il Cammino di Francesco nella Valle Reatina. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.