I nostri viaggi

9 posti

Reset password

Fine estate sulle Dolomiti

Cinque giorni in alta quota, in un paesaggio unico al mondo: le Dolomiti. Un agevole itinerario ci condurrà dalla Val Gardena all’altopiano di Luson attraverso i prati punteggiati di baite ai piedi del Sassolungo, delle Odle e degli altri gruppi dolomitici in un contesto geologico e naturalistico unico al mondo. Siamo all’inizio dell’autunno quando il verde delle praterie alpine inizia a ingiallirsi e a punteggiarsi delle mille sfumature dei rossi e degli arancioni di erbe, alberi e arbusti: un paesaggio grandioso circondato dal verde solenne e profumato dei boschi di cirmolo e dominato dalle mille sfumature dei grigi e degli ocra dei massicci dolomitici.

Godiamoci l’emozione di camminare tra questi antichi atolli tropicali, ancora visibili nelle loro imponenti pareti, di percorrere i vecchi fondali lagunari, oggi diventati vallette e praterie; prendiamoci il tempo di sostare dove milioni di anni fa c’era il mare a scolpire le forme, un mare così pieno di vita da creare intere scogliere, da lasciare traccia nei tanti fossili che ancora emergono lentamente dalle rocce.

La sera vivremo assieme l’emozionante Enrosadira quando, colpite dai raggi del tramonto, le Dolomiti si accendono dei colori caldi dall’arancio al rosso e dal giallo al rosa, offrendoci uno spettacolo da cogliere attimo per attimo: porta privilegiata per entrare in punta di piedi nel mondo leggendario delle Dolomiti, popolate di omegn selvarech e vivane dei boschi, di strie, di anguane, incarnazione popolare di fenomeni naturali arcani e misteriosi.

Si dorme negli accoglienti rifugi altoatesini tra il profumo del cirmolo, un piatto della saporita e sempre più raffinata cucina locale e un bicchiere di vino buono, immersi nella cultura e nelle tradizioni della popolazione ladina e altoatesina.

Programma

Mercoledì 26

Ritrovo a Ortisei e funicolare per Rasciesa.
Rasciesa – Mont Dedora. 9 km, 3 ore di cammino, 300 m in salita, 300 m in discesa

Giovedì 27

Mont Dedora – Passo Poma. 17 km, 7 ore di cammino, 600 m in salita, 400 m in discesa

Venerdì 28

Passo Poma – Monte Muro. 15 km, 6 ore di cammino, 450 m in salita, 550 m in discesa

Sabato 29

Monte Muro – Alpe di Rodengo. 13 km, 5 ore di cammino, 500 m in salita, 650 m in discesa

Domenica 30

Alpe di Rodengo – Luson. 9 km, 3 ore di cammino, 900 m in discesa. Arrivo alla stazione dei treni di Bressanone per le 14.45 circa

Altre informazioni utili

Ritrovo: mercoledì 26 agosto alle 13.30 in piazza Sant’Antonio ad Ortisei (fermata della corriera)
Rientro: domenica 30 agosto da Luson con la corriera per Bressanone. Arrivo alla stazione dei treni di Bressanone alle 14.45 circa.

Come arrivare al luogo di ritrovo: Ortisei è raggiungibile con corriera di linea da Bolzano (ultima utile alle 12.28), da Ponte Gardena (12.57) e da Bressanone (12.00) che si trovano sulla linea ferroviaria Verona/Brennero.

Notti: in rifugio, sistemazioni in camerate e/o in stanze doppie/triple in conformità alle norme covid-19

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino ergonomico, sacco lenzuolo. Alla richiesta di perfezionamento della prenotazione, riceverete l’elenco delle cose da mettere nello zaino.

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 190 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2020).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 095 Fine estate sulle Dolomiti. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.