I nostri viaggi

13 posti

Novità

Reset password

Lago Santo a piedi liberi

In questo fine settimana di avvicinamento al cammino a piedi nudi o con scarpe minimaliste esploriamo i sentieri boschivi e di crinale nelle montagne parmensi intorno al Lago Santo, sperimentando il “miracolo” del camminare sulla terra. Liberi da costrizioni, i nostri piedi si riscoprono delicati ma potenti strumenti percettivi, creazioni evolute e complesse. Ogni passo richiama la nostra piena attenzione: dove posiamo il piede? come ci sentiamo? quali emozioni affiorano? Sperimentiamo con stupore come cambia la visione-relazione con il territorio. Il passo diventa più leggero, più gentile verso tutto il corpo.

Ognuno potrà scegliere per quanto tempo camminare scalzo o con scarpe minimaliste (che offrono un’essenziale protezione alla pianta del piede e permettono maggior articolazione e movimento) da alternare agli scarponcini da trekking. Valuteremo la natura del terreno e ascolteremo i nostri bisogni con il solo scopo di sentirci liberi e a nostro agio.

I prati ci accolgono nei pressi del Rifugio Lagdei per un giocoso inizio il venerdì pomeriggio. Sabato saliamo lungo lastroni levigati verso la conca glaciale del Lago Santo. Raggiungiamo le creste rocciose del crinale e la vetta del Monte Marmagna che affaccia sulla Lunigiana e sul Mar Ligure. Domenica i silenziosi boschi di faggi e abeti ci accompagnano un passo oltre nella ricerca di equilibrio e di radicamento.

Cammini di Pace

I Cammini di Pace sono una proposta per viaggiatori che vogliono percorrere sentieri non solo esteriori ma anche interiori. Sono viaggi, ciascuno con la sua diversa particolarità, in cui il camminare diventa strumento privilegiato per incontrare gli altri, la Natura, e se stessi. Sono momenti in cui, con il sostegno della guida e del gruppo, ciascuno è invitato a prendersi cura di sé attraverso la strada, le pratiche e gli spunti proposti. Per saperne di più, potete visitare il sito www.camminidipace.it.

Programma

Venerdì 11

Ritrovo Rifugio Lagdei, introduzione

Sabato 12

Rifugio Lagdei – Monte Marmagna. 6 ore, 8 km, 650 m in salita, 650 m in discesa

Domenica 13

Rifugio Lagdei – Prato della Valle. 4 ore, 6 km, 300 m in salita, 300 m in discesa

Altre informazioni utili

Ritrovo: venerdì 11 settembre ore 15 al Rifugio Lagdei
Rientro: domenica 13 settembre, alle ore 14 ripartiamo dal Rifugio Lagdei
Come arrivare al luogo di ritrovo: in auto da Parma o dal casello di Berceto dell’autostrada Parma-La Spezia.

Notti: in rifugio con sistemazioni in camerate

Cosa portare: sandali o scarpe minimaliste per chi vuole, e scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino ergonomico. Alla richiesta di perfezionamento della prenotazione, riceverete l’elenco delle cose da mettere nello zaino

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 150 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2020).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 103 Lago Santo a piedi liberi. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.