I nostri viaggi

0 posti

Reset password

Mani, Peloponneso da amare

Tra le attuali province di Messinia (Kalamata) e Laconia (Sparta) si distende questo “dito”, il Mani, terra aspra, accarezzata dal vento e bagnata da un mare tra i più belli e cristallini del Mediterraneo. Le coste alte e molto spesso inaccessibili sembrano stare a protezione di una cultura e di un popolo poco permeato e permeabile, elementi che hanno attratto la curiosità di Sir Patrick Leigh Fermor che lì ha voluto viverci. Esploratore attento di anime e di luoghi, Fermor, che è stato definito “l’archetipo del viaggiatore”, ha camminato in questi luoghi e il suo libro Mani fu un esempio anche per Bruce Chatwin che lo prese a mentore e ne diventò profondo e sincero amico.

Ecco allora che questi luoghi tra montagne e mare diventano qualcosa di più che una semplice costa arida: ovunque tra uliveti e rocce, tra scogli e onde spruzzanti e le tipiche case-torri che punteggiano il paesaggio si respira un ritmo dell’esistenza più lento che solo camminando si può apprezzare.

La fascinosa Kardmaili, anticamente anche porto della potente Sparta, è un paese che si è custodito gelosamente non inchinandosi alle moderne speculazioni. La piccola Aghios Nicolaos col suo porticciolo ci parla di un Mani ancora poco conosciuto e Aeropoli, “la cittadina del vento” è una porta verso il Sud e al tempo stesso la custode della fiera tradizione maniota.

Programma

Sabato 29

Ritrovo ad Atene e poi trasferimento a Kalamata

Domenica 30

Kalamata – Kardamili. Trasferimento e poi in cammino fino a Kardamili, 3h30 di cammino, 400 m in discesa, 300 m in salita

Lunedì 1

Kardamili. 6 ore di cammino, 400 m in salita e in discesa, con zaino leggero

Martedì 2

Kardamili. 6h30 di cammino, 450 m in salita e in discesa, con zaino leggero

Mercoledì 3

Trasferimento in bus a Itilo.
Itilo – Aeropoli. 3 ore di cammino, 150 m in salita

Giovedì 4

Areopoli. 6h30 di cammino, 500 m in salita e in discesa, con zaino leggero

Venerdì 5

Areopoli – Kalamata. 3 ore di cammino, 150 m in discesa. Tempo per bagni al mare e al pomeriggio trasferimento in bus per Kalamata

Sabato 6

Trasferimento ad Atene e arrivo in aeroporto verso le 13.00

Altre informazioni utili

Tipo di viaggio: semi-itinerante. In tre giornate si cammina con zaino leggero

Notti: in alberghetti e “studios” in camere doppie/triple/quadruple

Ritrovo: sabato 29 settembre, la guida sarà ad attendere il gruppo nella sala “ARRIVI” dell’aeroporto internazionale di Atene alle ore 15.45: questo appuntamento è basato sull’orario attualmente in vigore del volo Ryanair da Bergamo. Un secondo possibile appuntamento (per chi è già ad Atene o arriva presto al mattino e vuole fare un giro in città) sarà al Terminal Bus di Kifisos che è in città: l’orario (che sarà comunque nel pomeriggio) e il luogo esatto di appuntamento all’interno del terminal bus verranno comunicati con apposita email.

Rientro: sabato 6 ottobre, non più tardi delle 13.00, saremo nuovamente in aeroporto ad Atene in tempo utile per prendere il volo per rientrare in Italia.

Come arrivare al luogo di ritrovo: l’aeroporto internazionale di Atene è raggiungibile con voli diretti dai maggiori scali italiani.

Scarica la scheda dettagliata, in versione stampabile

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo la conferma telefonica per verificare la disponibilità di posti, inviare 150 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2018).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 721 Mani, Peloponneso da amare. Il saldo di 100 euro deve essere versato entro il 17-09-2018. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.