I nostri viaggi

11 posti

Reset password

Il sentiero dell’inglese in Aspromonte

In Cammino nell’Aspromonte sui sentieri dei viaggiatori dell’Ottocento, tra buona cucina, musiche tradizionali e un tuffo nelle splendide acque del Mare Jonio.

Cammino con zaino leggero nell’estremo Sud della penisola italiana e nel Parco Nazionale dell’Aspromonte, tra il mar Tirreno e il mar Jonio, di fronte allo scenario dello stretto di Messina e all’imponente cono vulcanico dell’Etna. Sulle orme del viaggiatore inglese Edward Lear che nel 1847 percorse a piedi la Calabria, accompagnato da una guida e da un asino, cammineremo da paese a paese lungo sentieri nella natura, insieme alla guida, che qui è di casa, e dagli asinelli che ci saranno maestri di lentezza e ci aiuteranno nel portare i bagagli. Attraverseremo ambienti unici come le fiumare e i “giardini” di bergamotti, visiteremo i piccoli borghi di quest’angolo d’Italia dove vive una comunità che parla ancora la lingua di Omero e che conserva usi e tradizioni secolari: i greci di Calabria.

Conosceremo un Aspromonte diverso da quello descritto dalle cronache, con la sua gente che oggi insiste per ricercare e credere nuovamente nelle proprie origini. Una continua scommessa, un compromesso fra ciò che è stato, ed è andato perso, e il forte senso di rivincita e di orgoglio nato nella consapevolezza di una ricchezza vasta fatta di lingua, saperi, profumi, musica e danze. Un patrimonio inesauribile che coniuga natura, cultura e uomini di oggi.

Suoni e balli tradizionali saranno occasione di festa ogni sera al termine del nostro cammino. Concluderemo in bellezza con l’ultima notte sulla costa Jonica affacciati sul mare, dove il blu del cielo si fonde con quello del mar Mediterraneo.

Programma

Sabato 9

Arrivo alla stazione FS centrale di Reggio Calabria, visita del Museo della Magna Grecia dove sono custoditi i Bronzi di Riace. Trasferimento a Pentedattilo

Domenica 10

Pentedattilo – Amendolea di Condofuri. 18 km, 6 ore di cammino. Dislivello: 750 m in salita, 650 m in discesa

Lunedì 11

Cammino ad anello: Amendolea – Gallicianò – Amendolea. 14 km. 5/6 ore di cammino. Dislivello: 700 m in salita, 600 m in discesa

Martedì 12

Amendolea – Bova. 8,5 km. 4 ore di cammino. Dislivello: 800 m in salita, 200 m in discesa

Mercoledì 13

Bova – Roghudi vecchio. 13 km. 6 ore di cammino. Dislivello: 350 m in salita, 550 m in discesa. Rientro in pulmino a Bova

Giovedì 14

Bova – Palizzi Superiore. 12 km. 5 ore di cammino. Dislivello: 300 m in salita, 600 m in discesa

Venerdì 15

Palizzi Superiore – Palizzi Marina. 10 km. 4 ore di cammino. Dislivello: 300 m in discesa

Sabato 16

Partenza da Palizzi Marina in treno per Reggio di Calabria

Viaggio a piedi in compagnia di asinelli
Cammineremo in compagnia di asinelli in due tappe del nostro cammino, a condizione che il meteo permetta la loro presenza con noi.

 

Altre informazioni utili

Ritrovo: sabato 9 novembre alle ore 13 alla stazione di Reggio Calabria (telefonate alla guida quando state per arrivare)
Rientro: sabato 16 novembre da Palizzi in autobus verso la stazione di Reggio Calabria dove arriveremo intorno alle ore 10

Se volete dei consigli per il viaggio da e per Reggio Calabria contattate la nostra guida, vi potrà dare maggiori informazioni visto che segue l’aggiornamento e le novità dei mezzi di trasporto.
Se pensate di arrivare qualche giorno prima o partire qualche giorno dopo contattate la guida, vi potrà dare dei consigli utili su dove alloggiare a Reggio Calabria.

Notti: case dell’Ospitalità Diffusa, B&B e agriturismo

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zainetto da escursione giornaliere. Sandali di gomma per guadare la fiumara. Dopo la conferma della partenza, riceverete le note di viaggio e l’elenco delle cose da portare.

Il Sentiero dell’Inglese fa parte della Rete di Cammini.

Emozioni di viaggiatori:

Media:

Intervista radio:

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 170 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2019).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 946 Il sentiero dell’inglese in Aspromonte. Il saldo di 100 euro deve essere versato entro il 28-10-2019. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.