I nostri viaggi

0 posti

Reset password

Camminando sulle Isole Eolie

Piccolo viaggio negli elementi tra Lipari, Salina, Vulcano e Alicudi.

Le “sette sorelle”, sirene sdraiate sul Tirreno, costituiscono un arcipelago a forma di stella che imprigiona gli elementi primordiali. La roccia grezza si tuffa nel blu totale del mare, mentre il vento galoppa in tutte le direzioni, incurante dell’esplosiva potenza del fuoco vulcanico. Qui regnavano nell’antichità Eolo e Vulcano, dèi del vento e del fuoco.

Ricoperta da fitta macchia mediterranea, tra cave di chiarissima “pomice”, colate di ossidiana (il vetro vulcanico), e spiagge di sabbia nera finissima, è Lipari. La più estesa e popolata dell’arcipelago che, anche con il suo Museo archeologico eoliano, ci narrerà di una civiltà “già più che due volte millenaria” – da Ulisse che riceve in dono da Eolo gli otri pieni di venti, alla strage del corsaro turco Ariadeno Barbarossa. Poi, sorella di mare, di fuoco e di vento sarà Vulcano. Appena sbarcati, l’odore di zolfo che pervade l’isola, un bagno nei fanghi e nello zolfo ribollente seguito da un tuffo in mare, risveglieranno atavici istinti. Cammineremo alla valle dei Mostri a Vulcanello e saliremo al Gran Cratere, dove fumarole vulcaniche, l’aspetto dantesco del luogo, la splendida vista su Vulcanello e Lipari, porteranno il mondo civile lontano anni luce. Concluderemo il nostro piccolo viaggio attraverso i sapori, gli odori e i colori di Salina, l’isola più verde e discreta, dove, alla casa del “Postino”, si delinea nel cielo il tramonto più bello dell’arcipelago, tra il sentiero delle felci e dei porri al Lago Salato.

Infine raggiungeremo anche Alicudi, la più lontana e la più selvaggia delle Eolie, dove non ci sono strade ma solo scale…

Sarà un trekking semplice ripartito sulle quattro isole dove alloggeremo e cammineremo in consapevole libertà tra sentieri, calette, tuffi in mare e… nello zolfo.

Programma

Sabato 13

Viaggio e ritrovo a Lipari (al porto nuovo detto “marina lunga”, davanti biglietteria aliscafi) alle ore 17.00 e trasferimento in bus a Quattropani (agriturismo)

Domenica 14

Quattropani – Acquacalda – Monte Pilato – Canneto (spiagge bianche). 12 km, ore di cammino 4/5, dislivello 350 m in salita

Lunedì 15

Quattropani – Valle del Pero – Terme di San Calogero – Pianoconte – Paese o Spiaggia di Valle Muria. 15 km, ore di cammino 5/6, dislivello 300 m in salita

Martedì 16

Aliscafo per Vulcano – escursione al Gran Cratere. 7 km, ore di cammino 4/5, dislivello 300 m in salita. Ritorno a Lipari

Mercoledì 17

Trasferimento a Rinella (Salina). Percorso ad anello di Pian del Vescovo, passando per Leni, bagno a Pollara. 10 km, ore di cammino 3/4, dislivello 300 m in salita

Giovedì 18

Ascesa al Monte Fossa delle Felci (962 m) da Leni e discesa per Lingua. 14 km, ore di cammino 5/6, dislivello 950 m in salita

Venerdì 19

Escursione ad Alicudi verso la Chiesa vecchia di San Bartolo. 7 km, ore di cammino 4/5, dislivello 450 m in salita. Rientro a Rinella in aliscafo

Sabato 20

Saluti a Salina in prima mattinata e partenze per rientro a casa (immaginando che qualcuno voglia prolungare il proprio giro, considerate che da Salina, dove chiuderemo il nostro viaggio, potreste proseguire via mare per Lipari-Panarea-Stromboli e poi per Napoli; oppure sempre via mare per Palermo. Un po’ macchinoso… ma contattate la guida per tutte le informazioni del caso.)

Altre informazioni utili

Ritrovo: sabato 13 ottobre a Lipari (ci vediamo al porto nuovo detto “marina lunga” davanti alla biglietteria degli aliscafi) alle ore 17.00
Rientro: sabato 20 ottobre da Salina-Rinella in prima mattinata

Si consiglia qualche escursione di allenamento prima di partire. Si cammina per sentieri e aree costiere.

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos soprattutto per le calze, zaino ergonomico. Dopo la conferma della partenza, riceverete le note di viaggio e l’elenco delle cose da portare.

Notti: in agriturismo e affittacamere (2-3-4 letti), case degli isolani (2-3-4 letti)

Scarica la scheda dettagliata, in versione stampabile

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo la conferma telefonica per verificare la disponibilità di posti, inviare 140 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2018).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 728 Camminando sulle Isole Eolie. Il saldo di 100 euro deve essere versato entro il 01-10-2018. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.