I nostri viaggi

14 posti

Capodanno

Reset password

Capodanno a Ischia, l’isola verde

Ischia è un posto speciale per concludere l’anno trascorso ed entrare in quello nuovo.
Il gigante Tifeo, le ninfe Nitrodi, "Afrodite dalla bella corona" sono solo alcuni dei personaggi mitologici cui stringeremo la mano durante il nostro cammino di scoperta della fantastica isola verde nel periodo di Capodanno.
Terra arcana, dall’anima infuocata e fremente, sfavillante di colori e di miti, l’antica Pithekussai lusinga il camminatore con la sua promessa di mettersi a nudo, di svelarsi in tutta la sua varietà di paesaggi e vastità di scenari: dagli smeraldi della baia di Sant’Angelo, al bruno del Castello Aragonese.

Dormiremo in un piccolo albergo a gestione familiare, in un ambiente tranquillo con cammini giornalieri che ci faranno conoscere questa terra lungo sentieri inaspettati e panorami caratteristici.
E faremo nostre le parole che Norman Douglas ha dedicato a Ischia:
Chiunque dia importanza al tempo, non ha la speranza di catturare il genius loci.

La sera del 31 dicembre dopo la cena, assisteremo allo spettacolo nella piazza del paese, ma senza fare l’alba - perché il primo gennaio saremo di nuovo in cammino!

Il cammino continuerà all’insegna della condivisione: a Ischia porteremo anche uno dei nostri libri preferiti da cui leggeremo ai compagni di cammino un brano particolarmente significativo che contribuisca a godere a pieno dell’atmosfera dell’isola verde.

Programma

Domenica 29

Ritrovo ore 16 a Ischia Porto. Trasferimento in pensione e passeggiata in paese

Lunedì 30

Trasferimento in bus di linea a Fontana. Da Fontana a Barano. Dislivelli: 300 m in salita, 750 m in discesa, 6 ore di cammino; rientro in bus di linea

Martedì 31

Trasferimento in bus di linea a Campagnano. Da Campagnano a Ischia porto. Dislivelli: 250 m in salita, 250 m in discesa, 6 ore di cammino

Mercoledì 1

Escursione a Fiaiano e all’antico cratere del fondo dell’Oglio. Dislivelli: 250 m in salita, 250 m in discesa, 5 ore di cammino

Giovedì 2

Trasferimento in bus a Ischia Ponte. Dal castello al porto. Dislivelli: 40 m in salita, 40 m in discesa, 3 ore di cammino. Trasferimento al porto e saluti (ore 13 circa)

Altre informazioni utili

Notti: in pensione in camere triple/quadruple con servizi. Può capitare di condividere il letto matrimoniale.

Ritrovo: incontro con la guida domenica 29 dicembre ore 16, sull’isola d’Ischia, a Ischia Porto.
Rientro: da Ischia Porto giovedì 2 gennaio al termine dell’escursione, a partire dalle ore 13 circa (per Napoli collegamenti con aliscafi e traghetti ad alta frequenza).

Come arrivare al luogo di ritrovo: Ischia è servita da collegamenti marittimi che partono principalmente da Napoli, ma non solo (anche Pozzuoli, ecc.). Da Napoli, al molo di Calata Porta di Massa partono i traghetti Caremar e Medmar, da Napoli al molo Beverello partono gli aliscafi Alilauro e SNAV. La frequenza di collegamenti è molto alta. Consigliamo di fare riferimento ai collegamenti con traghetti: costano meno, inquinano meno, consentono di ammirare il panorama, in caso di mare avverso non hanno le limitazioni degli aliscafi

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino ergonomico. Dopo la conferma della partenza, riceverete le note di viaggio e l’elenco delle cose da portare.

Avvertenza: il raggiungimento dell’isola d’Ischia è soggetto alle condizioni del mare.

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 210 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2019).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 958 Capodanno a Ischia, l’isola verde. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.