I nostri viaggi

0 posti

Reset password

La Via del Volto Santo, Francigena di montagna

Da Pontremoli a Castelnuovo di Garfagnana, sei giorni di cammino sulla Via del Volto Santo, una delle diverse vie di pellegrinaggio dell’Europa medievale: una variante della Francigena classica che viene anche chiamata Francigena di montagna, perché passa tra la costa e l’Appennino, snodandosi tra i sentieri di Lunigiana e Garfagnana, due terre toscane poco conosciute e ricche di storia e mistero. Nel corso dei secoli è stata percorsa da migliaia di pellegrini, mercanti, viandanti, per sfuggire alle scorribande, alla malaria e alle difficoltà del sentiero "classico" sulla costa e per andare a venerare il Volto Santo, la statua lignea di Cristo tuttora presente nella chiesa di San Martino di Lucca.

Noi, pellegrini post-moderni in cerca di pace, bellezza e ispirazione, cammineremo su questi sentieri di collina a partire da Pontremoli, l’antica Apua, leggendaria capitale dei liguri apuani e punto nevralgico di tanti cammini medievali che da qui passavano, toccheremo minuscoli borghi e arroccati castelli medievali, percorreremo antiche mulattiere seminascoste tra boschi e crinali, attraverseremo torrenti gorgoglianti e incontreremo testimonianze pellegrine, sempre accompagnati dalla natura rigogliosa del Parco dell’Appennino tosco-emiliano e dal profilo svettante delle Alpi Apuane. Il nostro viaggio terminerà a Castelnuovo di Garfagnana, capoluogo storico e cuore pulsante dell’alta valle del Serchio. Ci concederemo una pausa dalla frenesia della quotidianità in una terra fatta apposta per rallentare i ritmi e per viverne appieno i colori, i profumi, i gusti e la lentezza, in questo angolo tra montagne e mare.

Programma

Sabato 13

Ritrovo a Pontremoli. Sistemazione in struttura, presentazione del viaggio e cena

Domenica 14

Pontremoli – Lusignana. 18 km, 6 ore di cammino, 550 m in salita, 250 m in discesa

Lunedì 15

Lusignana – Bagnone. 12 km, 4 ore di cammino, 250 m in salita, 550 m in discesa

Martedì 16

Bagnone – Licciana Nardi. 17 km, 5 ore di cammino, 250 m in salita, 300 m in discesa

Mercoledì 17

Licciana Nardi – Fivizzano. 18 km, 6 ore di cammino, 400 m in salita, 300 m in discesa

Giovedì 18

Fivizzano – Giuncugnano. 22 km, 7 ore di cammino, 900 m in salita, 300 m in discesa

Venerdì 19

Giuncugnano – Castelnuovo di Garfagnana, 25 km, 8 ore di cammino, 150 m in salita, 800 m in discesa

Sabato 20

Rientro dalla stazione di Castelnuovo Garfagnana, a partire dalle ore 9

Altre informazioni utili

Ritrovo: sabato 13 aprile, ore 18 a Pontremoli, stazione FS.
Rientro: sabato 20 aprile, dalle ore 9: dopo colazione, ciascuno è libero di rientrare dalla stazione di Castelnuovo Garfagnana o proseguire in autonomia la visita alla città

Notti: agriturismi, b&b, ostelli, case private, sistemazioni in stanze multiple

Nel bosco potremmo incontrare tratti fangosi e scivolosi, passaggi ostacolati da rovi o alberi caduti; un piccolo guado in cui sarà necessario togliersi le scarpe.

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino ergonomico. Dopo la conferma della partenza, riceverete le note di viaggio e l’elenco delle cose da portare.

Foto da precedenti viaggi:
Via del Volto Santo 2018

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 210 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2019).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 826 La Via del Volto Santo, Francigena di montagna. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.