I nostri viaggi

8 posti

Novità

Reset password

La Via Ellenica

Un cammino tra i trulli della Valle d’Itria.

Da Brindisi a Crispiano attraverso la Valle d’Itria, un cammino che percorre una terra dai toni contrastanti tanto quanto i suoi colori: il verde degli ulivi, dei mandorli e dei piccoli boschi, il rosso della terra che si calpesta, il bianco delle masserie e dei trulli che spuntano tra i muretti a secco: un cromatismo che ci accompagna borgo dopo borgo alla scoperta di antiche tradizioni e nuove contraddizioni.

Estesa da Brindisi, porto d’Oriente, a Taranto, centro culturale della Magna Grecia, la Valle d’Itria risuona ancora oggi degli echi delle popolazioni che l’hanno vissuta per millenni: pellegrinaggi, migrazioni antiche e recenti, incontri tra culture diverse hanno fatto di questa valle uno dei territori di maggior carattere della nostra penisola.

Il cammino ci offre la possibilità di scoprire alcuni tra i borghi più affascinanti della regione, fuori dai flussi turistici che si fanno eccessivi in altri periodi dell’anno e che, nel bene e nel male, stanno trasformando il territorio: un Sud che costruisce se stesso sul filo che si estende tra virtù e necessità.

Il nostro cammino avrà inizio dal centro medievale di Carovigno per proseguire verso Ostuni, dove le case sono talmente bianche che possono far male agli occhi.
Continueremo alla volta di Cisternino e poi Locorotondo, con le sue tipiche abitazioni, le cummerse, per proseguire verso la capitale indiscussa dei trulli, Alberobello.
Si cammina infine verso Martina Franca e infine a Crispiano, ingresso dell’aspro territorio delle Murge.

“Non c’è regione come la Puglia che ci dia la piacevole sensazione di esserci allontanati nel tempo e nello spazio”.
André Pieyre de Mandiargues

Programma

Sabato 6

Ritrovo a Brindisi, ore 17.00. Trasferimento a Carovigno e pernottamento

Domenica 7

Carovigno – Ostuni. 6 ore, 20 km, 350 m in salita, 300 m in discesa

Lunedì 8

Ostuni – Cisternino. 6 ore, 20 km, 550 m in salita, 100 m in discesa

Martedì 9

Cisternino – Locorotondo. 5 ore, 17 km, 300 m in salita, 300 m in discesa

Mercoledì 10

Locorotondo – Alberobello. 7 ore, 23 km, 400 m in salita, 400 m in discesa

Giovedì 11

Alberobello – Martina Franca. 6 ore, 20 km, 350 m in salita, 300 m in discesa

Venerdì 12

Martina Franca – Crispiano. 8 ore, 28 km, 400 m in salita, 500 m in discesa

Sabato 13

Rientro

Altre informazioni utili

Notti: case private, agriturismo, b&b, ostelli, conventi, trulli. Le sistemazioni potrebbero essere in camerate, in stanze doppie / triple / quadruple.

Ritrovo: a Brindisi, sabato 6 febbraio ore 17.00 (si richiede la massima puntualità) e trasferimento in bus per Carovigno. Il luogo e l’orario di ritrovo a Brindisi potrebbe variare e verrà confermato e comunicato dalla guida prima della partenza. Si raggiunge la città con treni di Trenitalia o Italotreno che collegano Brindisi con Bologna, Milano e Roma. In alternativa si può raggiungere Brindisi con Flixbus.
Rientro: sabato 13 febbraio dalla prima mattinata, con orario a discrezione del singolo viaggiatore a seconda dei mezzi di rientro. Da Crispiano si potrà proseguire con il treno verso Brindisi o altre destinazioni via Taranto.

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino ergonomico. Alla richiesta di perfezionamento della prenotazione, riceverete l’elenco delle cose da mettere nello zaino.

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 240 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2021).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 203 La Via Ellenica. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

I nostri cammini si svolgono in conformità alle norme covid-19, rispettano le disposizioni che ogni struttura ricettiva ha adottato, e ovviamente il buon senso, sempre e comunque.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.