I nostri viaggi

1 posto

Reset password

Cilento, costa d’incanto

Quando un forestiero viene al Sud piange due volte: quando arriva e quando parte.” (tratto dal film Benvenuti al Sud)

Un viaggio particolare e sorprendente per immergersi nella natura, cultura e indubbiamente nelle splendide acque del Cilento. È questo il secondo Parco nazionale più esteso d’Italia con le sue montagne dall’aspetto selvaggio e incontaminato, attraversate solo da vecchie mulattiere e sentieri. Dagli habitat marini a quelli collinari, dagli habitat fluviali a quelli montani, il Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano racchiude una delle comunità vegetali e animali più varie e significative d’Italia.

Sette giorni di cammino tra la vegetazione lussureggiante della macchia mediterranea, tra i promontori sul mare dai colori inimmaginabili, tra baie, alte falesie rocciose e le grotte marine dalle forme e nomi fantasiosi! E chissà se le emozioni saranno le stesse della celebre frase del film Benvenuti al Sud girato proprio nei borghi del Cilento e dedicato alla memoria di Angelo Vassallo.

Programma

Sabato 7

Ritrovo alle ore 16 ad Agropoli, sistemazione. Visita del borgo.

Domenica 8

Da Agropoli a Santa Maria di Castellabate. Dislivelli: 400 m in salita e in discesa. Ore di cammino: 5

Lunedì 9

Da Santa Maria di Castellabate a San Marco di Castellabate. Dislivelli: 200 m e in discesa. Ore di cammino: 5

Martedì 10

Trasferimento a San Mauro Cilento. Anello da San Mauro (560 m) alla vetta del Monte Stella (1.120 m). Dislivelli 600 m in salita e in discesa. Ore di cammino: 6

Mercoledì 11

Trasferimento a Palinuro ed escursione a piedi nel promontorio di Capo Palinuro, il più famoso e bello del Parco. Dislivelli 200 m in salita e in discesa. Ore di cammino: 4

Giovedì 12

Breve trasferimento ed escursione dalla foce del Fiume Mingardo (slm) al monte San Cono (346 m). Dislivelli: 400 m in salita e in discesa. Ore di cammino: 5

Venerdì 13

Da Marina di Camerota alla Costa degli Infreschi. Dislivello 200 m in salita. Ore di cammino: 5. Rientro in barca con visita delle grotte della costa Cilentana

Sabato 14

Partenza

Altre informazioni utili

Ritrovo: sabato 7 ottobre incontro con la guida a Agropoli intorno alle ore 16.
Come raggiungere Agropoli
: in treno con la rete nazionale delle ferrovie dello Stato che porta a Reggio Calabria o a Salerno da dove poi ci sono numerosi collegamenti locali (40 minuti circa di percorrenza); con Italo fino a Salerno e dopo con i diversi collegamenti locali (40 minuti circa di percorrenza). In aereo: l’aeroporto internazionale più vicino è quello di Capodichino – Napoli. Dopo in treno.
Rientro: sabato 14 ottobre in mattinata in corriera da Marina di Camerota per la stazione FS di Pisciotta-Palinuro.

Tipo di trekking: itinerante, con alcune escursioni a stella.
Cosa portare
: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos soprattutto per le calze, zaino ergonomico, tutto l’occorrente per i bagni al mare. Dopo la conferma della partenza, riceverete le note di viaggio e l’elenco delle cose da portare.
Notti
: B&B, hotel a conduzione famigliare e villaggio/camping

Scarica la scheda dettagliata, in versione stampabile

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo la conferma telefonica per verificare la disponibilità di posti, inviare 140 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2017).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT18Y0501812101000000135454, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 513 Cilento, costa d’incanto. Il saldo di 100 euro deve essere versato entro il 25-09-2017. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.