Puglia / Basilicata

Il Cammino Materano

Un cammino che parte dalla basilica di San Nicola a Bari e raggiunge Matera, nel 2019 Capitale europea della cultura ed esempio di un nuovo rinascimento del Mediterraneo.
Otto giorni lungo la Via Pauceta, nel cuore della Puglia più vera che poi si fa Basilicata, attraversando un territorio in gran parte incontaminato in cui si respira a ogni passo il legame con i miti, le tradizioni e i rituali antichi, grazie anche ai racconti diretti delle genti che qui hanno fatto dell’accoglienza il proprio tratto distintivo.

Micha Calà
28 avril – 5 mai 2024
7 giorni / 7 notti
0
places disponibles
liste d'attente

Descrizione cammino

Da Bari, dopo una visita serale della città, ci porteremo alla volta di Bitetto, dove avrà inizio il nostro cammino per proseguire, attraverso distese di mandorli e ulivi millenari, tra i più antichi di Puglia, verso Cassano delle Murge, un tempo crocevia di sosta che collegava l’antica Via Traiana con la Via Appia.
Continueremo alla volta di Santeramo in Colle, attraversando la Foresta di Mecadante, parte integrante del Parco dell’Alta Murgia, fino ad Altamura, città eletta per Federico II di Svevia. Raggiungeremo poi la bellissima Gravina di Puglia, che conserva integre le tracce della sovrapposizione di civiltà e insediamenti, dalla preistoria ai nostri giorni, che hanno assunto via via forme e caratteristiche adatte a un ambiente carsico così speciale.
Si prosegue attraversando l’area boschiva Difesa Grande in direzione di Picciano, antico santuario ancora meta di pellegrinaggio e un tempo luogo di insediamento templare e arrivare così alla nostra ultima tappa, Matera, terra di antica miseria e antico dolore, oggi esempio di rinascimento per un Sud in cerca di riscatto.

Un cammino ricco di storia e storie da raccontare dunque, ma anche di sapori tipici della cucina locale, di profumi e di colori, attraversando uno dei territori carsici più aspri d’Italia, la Murgia: muretti che si allineano, pietre calcaree intorno, a volte allineate e a volte lasciate lì dove sono sempre state. “Questa è la Murgia più aspra e più sassosa; per ridurla a coltivazione facendo le terrazze (…) non ci voleva meno della laboriosità di un popolo di formiche; terra desolata contro cui gli uomini son soli a lottare in mezzo a mille difficoltà”, così scriveva Tommaso Fiore nel tentativo di dare immagine alle condizioni disumane dei contadini che popolavano quei territori. Ma anche luogo di brigantaggio, “eccesso di eroica follia, di ferocia disperata (usando le parole di Carlo Levi) nei confronti di uno Stato che arrivando dal nord era ritenuto invasore, in difesa, senza ragione e senza speranza, della libertà e della vita dei contadini”.

“Nel mondo dei contadini non si entra senza una chiave di magia”
Carlo Levi

Programme

Ore di cammino effettive, soste escluse

Dimanche 28 / Ritrovo
Ritrovo a Bari, ore 17.00, visita centro storico

Lundi 29 / Bitetto – Cassano delle Murge
Trasferimento a Bitetto. 6 ore di cammino, 23 km, 300 m in salita, 100 m in discesa

Mardi 30 / Cassano delle Murge – Sant’Eramo in Colle
6 ore di cammino, 22 km, 400 m in salita, 250 m in discesa

Mercredi 1 / Sant’Eramo in Colle – Altamura
6 ore di cammino, 24 km, 300 m in salita, 300 m in discesa

Jeudi 2 / Altamura – Gravina in Puglia
5 ore di cammino, 20 km, 500 m in salita, 300 m in discesa

Vendredi 3 / Gravina in Puglia – Picciano
7 ore di cammino, 24 km, 500 m in salita, 450 m in discesa

Samedi 4 / Picciano – Matera
7 ore di cammino, 24 km, 550 m in salita, 600 m in discesa. Visita dei Sassi

Dimanche 5 / Rientro
Dalla prima mattinata, da Matera

Autres informations utiles

Notti: case private, agriturismo, b&b, ostelli, conventi. Le sistemazioni potrebbero essere in camerate, in stanze doppie / triple / quadruple. Si richiede una buona capacità di adattamento e condivisione degli spazi.

Ritrovo: a Bari, domenica 28 aprile ore 17.00 (si richiede la massima puntualità). Ritrovo nella struttura dove si dorme, che verrà comunicata dalla guida prima della partenza. Si raggiunge la città con aerei della compagnia Ryanair da vari aeroporti italiani. In alternativa il Freccia Bianca di Trenitalia collega Bari con Bologna e Milano.

Rientro: da Matera, domenica 5 maggio dalla prima mattinata, con orario a discrezione del singolo viaggiatore a seconda dei mezzi di rientro. Da Matera si potrà proseguire con bus delle FS o Italobus verso Salerno, da cui partiranno i treni per tutti i luoghi. In alternativa Bari è servita dalla F.A.L. (Ferrovia a Scartamento Ridotto), 60 km in tempi che vanno dai 60 ai 90 minuti. Vi sono anche servizi in autobus (consulta Flixibus, Marinobus).

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino ergonomico. Alla richiesta di perfezionamento della prenotazione, riceverete l’elenco delle cose da mettere nello zaino.

Letture consigliate: Carlo Levi, Cristo si è fermato a Eboli, Einaudi – Vito Errico, Il vento caldo delle Murge, Europa Edizioni 2015

Filmografia consigliataIl Vangelo secondo Matteo, di Pierpaolo Pasolini, 1968

Festa dei lavoratori

Période: dal 28 avril al 5 mai 2024

Durée: 7 giorni / 7 notti

Difficulté: Niveau 3

Heures de marche (par jour): 5 - 7

Prix: 280,00 €
Comprende guida e organizzazione

Autres dépenses prévues (fonds commun): 390,00 € ca.
Per pernottamenti, cene, prime colazioni e trasferimenti sul posto (da non inviare ma da portare con sé). I pranzi al sacco sono esclusi dalla cassa comune e sono a carico dei partecipanti

Nota: in questo periodo di inflazione, i prezzi devono considerarsi puramente indicativi perché soggetti ad aumenti imprevisti. La guida si impegna a dare un’idea più vicina possibile alla spesa effettiva, ma non possiamo garantire la precisione.

Repas: pranzi al sacco, cene in ristorantini o trattorie, oppure autogestite, o nelle strutture in cui si alloggia

Itinérant/en étoile
Itinérant

Tipo di zaino
Zaino completo per tutto il viaggio

Points forts

  • Matera, Capitale europea della cultura 2019
  • Storie, tradizioni e rituali della Murgia
  • La bellezza dei paesi e la spontaneità delle genti che incontriamo

C'est bon à savoir
Lungo le tappe non si trovano punti di ristoro e/o di riparo; sarà dunque necessario portare con sé acqua e cibo a sufficienza per la giornata

Notes

Alimentation: si vous êtes végétarien/vegan ou si vous avez des nécessités alimentaires particulières, faites-le savoir à l’avance, c’est-à-dire dès votre inscription.

Inscriptions : sauf épuisement des places disponibles, après la confirmation téléphonique pour vérifier la disponibilité des places, envoyer 280,00 € (+ 20 € si vous n’avez pas la carte d’adhérent pour 2024).

Paiement : par virement sur le compte bancaire Banca Etica, IBAN: IT68M0501812101000017245945, BIC: ETICIT22XXX, à l’ordre de “Compagnia dei Cammini”, en précisant en motif du virement Prénom Nom – 843 Il Cammino Materano Si cela vous est demandé par le secrétariat, il faudra remettre au guide le reçu du paiement.

Nos groupes sont constitués en moyenne de 8 à 15 participants. Pour les voyages "trekking + voilier", 6-8 participants en moyenne. Le départ du voyage sera confirmé lorsqu’un nombre minimum de participants sera atteint.

Assurance et conditions : plus d’informations sur les polices d’assurance et les conditions générales du voyage.

Nous conseillons de laisser chez soi le téléphone portable. Nous offrons aux participants le luxe d’être injoignables pendant quelques jours. Dans nos vie quotidienne, il est en effet impossible de l’être, et le voyage peut justement nous offrir un moment seulement pour nous, dans le lieu et le temps présents. Si vous avez la nécessité d’avoir votre téléphone portable avec vous, sachez qu’une condition nécessaire pour participer au trekking est de le laisser allumé seulement le soir après chaque étape et le matin avant de partir. Jamais pendant la marche, y compris pendant les pauses. Si vous souhaitez laisser votre téléphone chez vous, nous aurons accès à des téléphones publiques et le téléphone du guide sera à votre disposition en cas d’urgence. La Marche est une marche de groupe et de l’ici et maintenant ; le téléphone portable, l’IPod et les objets similaires ne permettent pas de profiter pleinement de l’expérience de marche que la Compagnia dei Cammini propose.

Nous conseillons aux marcheurs qui ont peu d’expérience des voyages à pied la lecture du livre L’arte del camminare de Luca Gianotti (Ediciclo 2011, en italien), qui contient de nombreux conseils pratiques et psychologiques pour se préparer à nos marches.