Blog

Riflessioni

Per un po’ di felicità (e di 25 aprile)

Per un po’ di felicità
Faccio le cose
Mi sacrifico, anche
Mi adatto, indosso la maschera
A volte mento a me stesso
Spiego i bisogni, ma mi piego alle regole Aspetto arrivi l’attimo Come fosse un diritto, averla in dono Per un po’ di felicità Faccio le cose E invece non è così che va Felicità è la vita viva Ma che vita è se oggi si parla solo di morte ?
E si usa la morte come pretesto
Per dirci, per imporci l’idea
Che la vita verrà
Che la felicità verrà
Ma non ora, ora no
Ora ti chiedono di essere eroe
Di pensare a malattia ed economia
Invece che alla vita vissuta
Per un po’ di felicità
Faccio le cose
E comincio a capire
Che nessuno me la regalerà
La gioia di vivere
Se amo la vita, se amo la felicità
Devo LOTTARE per averli
Devo RESISTERE per averli
Devo TRASGREDIRE per averli
Non sono gregge, sono lupo
Per un po’ di felicità
Faccio le cose
E le farò contro il senso comune
Se il senso comune
Nega di fare le cose
Che danno un po’ di felicità

Voglia di libertà
Voglia di 25 aprile
Voglia di una ventata di anarchia?

Guido Ghidorzi