Blog

Libri

Recensioni: Il Cammino di Dante

La casa editrice Terre di Mezzo continua il suo meritevole compito di pubblicare tante guide di cammini italiani, aiutando a decollare molti di questi.

Il Cammino di Dante, grazie alle celebrazioni per i 700 anni dalla morte, ha usufruito quest’anno di un notevole interesse e la guida scritta da Marcello Bezzi, Silvia Rossetti e Massimiliano Venturelli è lo strumento indispensabile per percorrerlo. È un cammino ad anello, di 380 km, da Ravenna a Firenze e ritorno, da percorrere in 20 tappe per seguire le orme di Dante Alighieri.
La partenza da Ravenna è dalla tomba di Dante. Da Firenze a Ravenna fu il viaggio di Dante per sfuggire alle guardie fiorentine, su e giù per l’appennino. Il cammino è per il 70% su sentieri non asfaltati, di montagna e di pianura, mentre il resto è asfaltato. Lunghezza media delle tappe è 18 km. I dislivelli di alcune tappe sono significativi, essendo a cavallo della dorsale appenninica. I mesi migliori per percorrerlo sono maggio-giugno e settembre-ottobre. Se non si vuole o non si può percorrerlo tutto, nelle guida ci sono suggerimenti per camminarne solo una settimana, o 4-5 giorni, o un weekend lungo. La segnaletica è costituita da adesivi tondi rossi, con il profilo di Dante e la sigla CD. Il Cammino di Dante utilizza sentieri già esistenti e si affianca ad altri cammini come quello di Francesco e quello della via Ghibellina.
La guida, oltre a riportare la descrizione del percorso e le mappe, le info pratiche e i servizi, riporta in ogni tappa un capitolo con sfondo verde con le suggestioni dantesche del giorno.
Il sito del Cammino di Dante è www.camminodante.com.

Marcello Bezzi, Silvia Rossetti e Massimiliano Venturelli – “Il Cammino di Dante”, Terre di Mezzo 2021 – 20 euro


Recensione di Luca Gianotti, scritta per il cammino /246