Blog

Articoli

Recensioni: Meridiani speciale Creta

Meridiani CretaPer chi ama Creta è una buona notizia, un numero speciale di Meridiani dedicato all’isola (il n. 250). È una rivista ben fatta, con tanti spunti interessanti, non le solite banalità turistiche, si scava articolo dopo articolo nelle pieghe magiche e affascinanti di quest’isola unica. Raccontando storie. Quella del pittore australiano che ha trasformato un quartiere degradato di Heraklion, portando artisti da tutto il mondo a dipingere murales. Quella della mitica famiglia Xilouris, musicisti da 4 generazioni, sono i musicisti che chiunque ami Creta non può non amare, da Nikos Xilouris a Psarantonis. La storia di Ioannis, erborista speciale. La storia degli archeologi italiani a Gortina. La vita dei monaci ortodossi oggi; la storia di Matala, quando era una spiaggia vissuta dagli hippies, tra i quali Joni Mitchell che ha scritto una canzone su quella vita. Dei lebbrosi segregati sull’isola di Spinalonga, del recupero dei mulini a Lassithi. Si racconta anche di El Greco, o della cucina cretese. Delle montagne si è occupato Luca Gianotti, il creatore della via Cretese, con un articolo intitolato “Siga siga”, cioè “piano piano”, l’esortazione a non avere fretta tipica di quest’isola. Articolo dedicato ai Monti Bianchi, i Lefka Ori, che nella parte ovest dell’isola scendono fino al mare. La rivista contiene anche tanti contatti utili, consigli di ristoranti e hotel, insomma, se amate Creta o state pensando di farci un viaggio, non perdetela!

Meridiani Creta (n. 250), agosto settembre 2019, Editoriale Domus, 6,20 euro

Siga siga. Meridiani Creta 250