Blog

Camminare

Uscir dalla capanna

Ieri è partito il primo gruppo della Compagnia dei Cammini dopo 6 mesi. A Monteriggioni, proprio dove 6 mesi prima si era conclusa l’attività dei cammini. Tante paure, ovviamente, tante precauzioni. Ma è ora di uscire dalla zona di confort, e provare a vivere di nuovo. Non è facile, la sindrome della capanna (o del prigioniero) ha colpito molti di noi, anche le guide. La paura del mondo esterno, la paura di ammalarsi, il timore di contagiare i propri cari, la convinzione che là fuori non ritroveremo più il mondo che conoscevamo prima… chi di noi non ha qualcuno di questi sintomi?

Prendiamoci il tempo necessario, senza forzare nessuno. Ma riflettiamo sui nostri meccanismi mentali, senza preconcetti né ideologie. Forse ci aiuterà a uscire. Il camminare è una gran bella cura, non dimenticatevelo!

“Il cielo lungo il sentiero”, Olio su tela di Rebecca M. Fullerton


Fonte: editoriale della newsletter il cammino /241