I nostri viaggi

3 posti

Reset password

Il Gargano e la foresta umbra

Cos’è il Gargano? Un massiccio montuoso? Una penisola? Un altopiano carsico? Si trova definito in modi diversi, ma per quasi tutti gli autori è un promontorio. Tecnicamente lo è: c’è il mare, c’è un rilievo sul mare, non manca nulla per esserlo. Eppure al Gargano questa definizione sta stretta soprattutto perché è immenso. È tanto vasto che il clima cambia da est a ovest, dalle aride leccete alle faggete umide ed è ricchissimo di cose diverse. Anche chi lo frequenta da anni trova ogni volta qualche sua parte inesplorata. In certo senso è una grande isola tra mare e terra, ma una di quelle isole in cui camminandoci dentro puoi fare il giro del mondo.

Da Rodi Garganico a Monte Sant’Angelo, sette giorni di cammino da paese a paese, lungo la costa e nell’entroterra del Gargano. Uliveti, colline, testimonianze preistoriche, incontri con le tradizioni popolari, la musica, la fioritura dei Colchicum, interminabili foreste, gli alberi monumentali, le falesie sul mare, le lunghe spiagge e i trabucchi. E poi i colori della foresta in autunno e i contrasti delle bianche scogliere sul mare azzurro. La ricca e sana cucina garganica. Un cammino d’autunno, colorato, profumato... e buono.

Programma

Sabato 19

Ritrovo a Rodi Garganico, cena e pernottamento

Domenica 20

Da Rodi Garganico a Foresta Umbra. 18 km, 700 m in salita, 200 m in discesa, 6 ore

Lunedì 21

Da Foresta Umbra a Peschici. 18 km, 100 m in salita, 1.000 m in discesa, 6 ore

Martedì 22

Da Peschici a Vieste. 24 km, 400 m in salita e in discesa, 7 ore

Mercoledì 23

Da Vieste a Masseria Sgarrazza. 15 km, 400 m in salita e in discesa, 5 ore

Giovedì 24

Da Masseria Sgarrazza a Monte Sacro. 19 km, 400 m in salita, 300 m in discesa, 6/7 ore

Venerdi 25

Da Monte Sacro a Monte Sant’Angelo. 19 km, 400 m in salita e in discesa, 7 ore

Sabato 26

Organizzazione trasporti per la stazione ferroviaria più vicina o per Rodi Garganico

Altre informazioni utili

Ritrovo: sabato 19 ottobre a Rodi Garganico dalle ore 16.00 in poi.
Rientro: sabato 26 ottobre, partenza da Monte Sant’Angelo.

Notti: agriturismo, b&b, sistemazioni in camerate e in stanze doppie / triple / quadruple

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino ergonomico, costume da bagno. Dopo la conferma della partenza, riceverete le note di viaggio e l’elenco delle cose da portare.

Come arrivare al luogo di ritrovo: a Rodi Garganico si può arrivare in pullman con corse dalle principali città d’Italia o in treno (Ferrovie del Gargano; SAPS Bus). Possibile anche arrivare con auto propria magari organizzandosi con altri partecipanti

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 240 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2019).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 936 Il Gargano e la foresta umbra. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.