I nostri viaggi

0 posti

Novità

Reset password

Haiku in cammino – Isola d’Elba

In collaborazione con la Scuola del viaggio.

faro a Patresi –
la luce e il desiderio
verso occidente

Sin dal tempo di Matsuo Bashō, nel Giappone del XVII secolo, la raffinata poesia haiku si intreccia strettamente con il cammino. Riallacciandosi a questa tradizione, la Compagnia dei Cammini e la Scuola del Viaggio propongono insieme un laboratorio itinerante di scrittura haiku all’isola d’Elba, nel Parco nazionale dell’Arcipelago toscano.

Guida:
Anita Constantini
Docente di haiku:
Francesco De Sabata

L’Elba ha natura rocciosa e terrena, tuttavia non è solo terra, e come ogni isola vive intensamente l’abbraccio del mare, ma non è solo mare. In un periplo ideale del Monte Capanne, esploreremo entrambe le dimensioni, solida e liquida, seguendo il ritmo naturale del viandante.
Il respiro del mare ci accompagnerà in ogni momento, a partire dall’arrivo in traghetto e dalla sistemazione in un albergo panoramico sulla costiera occidentale dell’isola, fino all’incontro finale di lettura, che si terrà su un molo all’ombra di un faro, protési e quasi sospesi sull’acqua.
Avremo la possibilità di sperimentare diverse realtà ambientali, da quelle più scabre delle scogliere e dei costoni granitici alle pendici ingentilite da castagneti e uliveti, cogliendo i segni della presenza umana negli eremi, nelle chiese rurali e nei paesi meno toccati dal turismo balneare.
La composizione di haiku ci aiuterà a fermare sulla carta esperienze ed emozioni, quasi fossero foglie cadute raccolte lungo il cammino. Scriveremo durante le soste e a fine giornata, condividendo con leggerezza i nostri esperimenti poetici. In altri momenti approfondiremo la poesia haiku nella sua tradizione e attualità.

Anita Constantini, madre, scultrice, guida ambientale, da molti anni invita a camminare in natura in contatto con le proprie radici, i piedi, e con la terra che li sostiene, ricercando un movimento armonioso. Ama esplorare la nostra meravigliosa penisola, dalle Dolomiti alla Penisola Sorrentina, dalle foreste Casentinesi all’Isola di Pantelleria, in uno spirito di silenziosa presenza per poter coltivare le preziose risorse interiori e condividere la gioia di sentirsi insieme.

Francesco De Sabata, cittadino del mondo, viaggiatore non solo per lavoro, compone haiku in italiano, inglese e francese, premiati in concorsi nazionali e internazionali. Dal 2015 tiene corsi e stage di poesia haiku in Italia e all’estero; dal 2020 è tra i docenti della Scuola del Viaggio. Con lo pseudonimo Glauco Saba ha pubblicato finora “Orme” (2002), “Suite per Haiku” (2015), “Il giro dell’Elba in 80 haiku” (2019) e “Lungo il sentiero” (2019).

In collaborazione con la Scuola del viaggio

 

Programma

Ore di cammino effettive, soste escluse

Giovedì 14

Arrivo all’Isola d’Elba e introduzione al cammino

Venerdi 15

Patresi – Semaforo – Madonna del Monte. 5 ore, 14 km, 500 m in salita, 500 m in discesa

Sabato 16

Marciana Marina – Patresi. 5 ore, 11 km, 550 m in salita, 400 m in discesa

Domenica 17

Poggio – Cavoli. 6 ore, 15 km, 500 m in salita, 750 m in discesa

Lunedi 18

Patresi – mare – Patresi. 1 ora, 3 km, 150 m in salita, 150 m in discesa. Autobus ore 12 per Portoferraio

Altre informazioni utili

Fondamenti dell’Haiku: saranno spiegati anche via Zoom nelle settimane prima della partenza

Ritrovo: giovedì 14 aprile a Patresi ore 16.30 (si raccomanda di arrivare prima per la registrazione e sistemazione nelle camere)
Come arrivare al luogo di ritrovo: in auto o treno fino a Piombino. Qui è possibile lasciare l’auto e proseguire a piedi con il traghetto per Portoferraio e poi l’autobus per Patresi
Rientro: lunedì 18 aprile, partenza ore 12 con autobus per Portoferraio e poi traghetto con arrivo a Piombino verso le 14

Dislivelli: un susseguirsi di saliscendi che richiedono un po’ di allenamento prima di partire!

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino comodo che contenga il tutto. Alla conferma della prenotazione riceverete l’elenco esatto delle cose da portare.
Notti: in albergo in camere doppie e triple, secondo disponibilità

In un’intervista a Geo, su Rai3, Anita Constantini parla del cammino all’Isola d’Elba:
Isola d’Elba: in cammino tra la montagna e il mare.

I ricordi di un camminatore:
Di ritorno dal cammino di pace all’isola d’Elba

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 240 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2022).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 560 Haiku in cammino – Isola d’Elba. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.