Sardegna

Banditi!

Dall'Ogliastra alla Barbagia

Un cammino avventuroso e selvatico che unisce alcuni dei luoghi legati alle vicende del banditismo sardo a cavallo tra Ottocento e Novecento. Da Ulassai a Oliena sulle tracce di Samuele Stocchino, detto la Tigre d’Ogliastra, Giovanni Salis, detto Corbeddu e tanti altri. Tra storia e leggenda, si camminerà sui sentieri che percorrevano, si visiteranno le grotte dove si rifugiavano, si dormirà nei boschi secolari sotto gli stessi alberi testimoni di tante vicende legate a questa pagina di storia.

Matteo Casula
20 – 27 aprile 2024
8 giorni / 7 notti
Novità
12
posti disponibili
prenota

Descrizione cammino

Si parte dall’Ogliastra per inerpicarsi giorno dopo giorno fino al Gennargentu sulle cime più alte dell’isola ed entrare così in Barbagia. Un viaggio fuori dalla Sardegna più conosciuta, un viaggio autentico: sul cammino non mancheranno gli incontri con i pastori che ancora vivono secondo il “codice barbaricino” che cercheremo di conoscere e capire.

Chi si dava alla macchia in questi luoghi remoti, partiva con una scorta di provviste di prodotti tradizionali (pane carasau, formaggio), che si integrava con quanto veniva offerto o si riusciva a ottenere lungo la strada: questa sarà anche la provocazione di questo cammino. Passeremo per ovili, grotte, suggestivi ripari sotto la roccia. Alla sera intorno al fuoco si potrà osservare il cielo stellato o ascoltare storie di banditi. Le cene saranno sempre a base di prodotti del territorio e spesso le prepareremo insieme a chi ci ospiterà.

Programma

Ore di cammino effettive, soste escluse

Sabato 20 / Ulassai – Taccu
3 ore di cammino, 10 km, 400 m in salita, 400 m in discesa

Domenica 21 / Taccu – Niala
5 ore di cammino, 17 km, 550 m in salita, 600 m in discesa

Lunedì 22 / Niala – Perda Liana
4h30 di cammino, 12 km, 750 m in salita, 750 m in discesa

Martedì 23 / Perda Liana – Erbhelatori
6 ore di cammino, 20 km, 1.250 m in salita, 1.250 m in discesa

Mercoledì 24 / Erbhelatori – Corr’e Boi
6 ore di cammino, 19 km, 1.000 m in salita, 1.000 m in discesa

Giovedì 25 / Corr’e Boi – Sa Senepida
5 ore di cammino, 16 km, 450 m in salita, 450 m in discesa

Venerdì 26 / Sa Senepida – Pradu
6 ore di cammino, 20 km, 1.200 m in salita, 950 m in discesa

Sabato 27 / Pradu – Oliena
3 ore di cammino, 10 km, 100 m in salita, 1.100 m in discesa

Altre informazioni utili

Notti: in B&B, agriturismi e case private.

Ritrovo: sabato 20 aprile alle 16.00 a Ulassai.

Rientro: sabato 27 aprile dalle 16.00 da Oliena. Bus di linea per Nuoro e da lì per le altre destinazioni di ripartenza.

Come arrivare al luogo di ritrovo: traghetto o aereo per Cagliari o Olbia. Da entrambi i posti ci sono bus per Ulassai, anche se da Olbia è più complicato. Autolinee Arst fino a Ulassai.

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino ergonomico. Alla richiesta di perfezionamento della prenotazione, riceverete l’elenco delle cose da mettere nello zaino.

Festa della liberazione

Periodo: dal 20 al 27 aprile 2024

Durata: 8 giorni / 7 notti

Difficoltà: 3 orme

Ore di cammino giornaliere: 6 - 7

Quota: 280,00 €
Comprende guida e organizzazione

Altre spese previste (cassa comune): 350,00 € ca.
Per prime colazioni, pranzi al sacco, cene e visite guidate alle grotte (da non inviare ma da portare con sé)

Nota: in questo periodo di inflazione, i prezzi devono considerarsi puramente indicativi perché soggetti ad aumenti imprevisti. La guida si impegna a dare un’idea più vicina possibile alla spesa effettiva, ma non possiamo garantire la precisione.

Pasti: pranzi al sacco, cene nelle strutture a cui ci si appoggia

Tipo di viaggio
Itinerante

Tipo di zaino
Zaino completo per tutto il viaggio

Punti forti

  • L’incontro con i pastori sardi e i loro codici antichi
  • Il Gennargentu, regno della “Tigre d’Ogliastra”
  • I boschi di leccio della Barbagia

Cani: Io posso partire, ma… (1 solo cane per viaggio)

Note

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 280,00 € (+ 20 € se non avete la tessera per il 2024).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT68M0501812101000017245945, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 836 Banditi!. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Telefono cellulare: se avete la necessità di averlo con voi sappiate che condizione necessaria per partecipare al viaggio è tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino comprese le soste. Se utilizzate il cellulare per fare le foto vi chiediamo di utilizzare la modalità aereo in modo da consentirvi comunque di rimanere sconnessi. Se volete lasciare a casa il telefono, quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.