Piemonte

Il Cammino di Oropa

Un cammino che attraversa in pochi giorni ambienti diversi fra loro: partiamo dalla pianura, con i paesaggi tipici delle coltivazioni di riso, salendo lentamente lungo la Serra di Ivrea vedremo il paesaggio cambiare, mutare lentamente verso il tipico ambiente collinare dove i borghi prendono corpo, le antiche abbazie e le fortificazioni medievali qui costellano i boschi.

Igor Grigis
29 ottobre – 3 novembre 2024
5 giorni / 5 notti
Novità
13
posti disponibili
prenota

Descrizione cammino

Salendo ancora ci portiamo verso i monti, gli alti monti al confine con la vicina valle d’Aosta. Avremo modo di ammirare l’intera pianura padana adagiata ai nostri piedi, e in questa stagione le nebbie mattutine spesso regalano scorci emozionanti, giochi di luce continui ci accompagnerano alla scoperta di un territorio ricco di storia, di tradizioni e di emozioni da vivere.

Il primo giorno verranno distribuite le credenziali che poi, giorno dopo giorno, timbreremo per poter recuperare il Testimonium al termine del nostro cammino.

Programma

Ore di cammino effettive, soste escluse

Martedì 29 / Ritrovo
Viaggio, ritrovo alla stazione FS di Santhià entro le ore 17.30 max e sistemazione

Mercoledì 30 / Santhià – Roppolo
5 ore di cammino, 16 km, 300 m in salita, 200 m in discesa

Giovedì 31 / Roppolo – Sala Biellese
6h30 di cammino, 18 km, 500 m in salita, 300 m in discesa

Venerdì 1 / Sala Biellese – Graglia
6 ore di cammino, 15 km, 800 m in salita, 500 m in discesa

Sabato 2 / Graglia – Oropa
6 ore di cammino, 15 km, 800 m in salita, 600 m in discesa

Domenica 3 / Rientro
Rientro a Biella da Oropa con bus di linea. Viaggio di ritorno

Altre informazioni utili

Notti: in alberghi, con sistemazioni in camerate condivise, bagni condivisi

Ritrovo: martedì 29 ottobre, entro le ore 17.30 max. È richiesta la massima puntualità.
Rientro: domenica 3 novembre, il gruppo arriverà verso le ore 10 a Biella con bus di linea da Oropa.
Come arrivare al luogo di ritrovo: tramite autostrada A4 o in treno, stazione FS Santhià

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino ergonomico

Ognissanti

Periodo: dal 29 ottobre al 3 novembre 2024

Durata: 5 giorni / 5 notti

Difficoltà: 2 orme

Ore di cammino giornaliere: 5 - 6

Quota: 220,00 €
Comprende guida e organizzazione

Altre spese previste (cassa comune): 260,00 € ca.
Per pernottamenti, prime colazioni e cene, bus di linea e credenziale (da non inviare ma da portare con sé). I pranzi al sacco sono esclusi dalla cassa comune e sono a carico dei partecipanti.

Nota: in questo periodo di inflazione, i prezzi devono considerarsi puramente indicativi perché soggetti ad aumenti imprevisti. La guida si impegna a dare un’idea più vicina possibile alla spesa effettiva, ma non possiamo garantire la precisione.

Pasti: pranzo al sacco, cene in hotel / ristorante

Tipo di viaggio
Itinerante

Tipo di zaino
Zaino completo per tutto il viaggio

Punti forti

  • La scoperta di insediamenti medievali unici nel loro genere: i ricetti
  • Un cammino fra Sacro e Profano, da santuari ad antiche fortificazioni

Note

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 220,00 € (+ 20 € se non avete la tessera per il 2024).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT68M0501812101000017245945, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 942 Il Cammino di Oropa. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Telefono cellulare: se avete la necessità di averlo con voi sappiate che condizione necessaria per partecipare al viaggio è tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino comprese le soste. Se utilizzate il cellulare per fare le foto vi chiediamo di utilizzare la modalità aereo in modo da consentirvi comunque di rimanere sconnessi. Se volete lasciare a casa il telefono, quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2023), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.