Marche

L’incanto delle Marche con i cani

Con il cane: in cammino nella zooantropologia

Un cammino in compagnia dei nostri cani, un cammino nella zooantropologia per scoprire il cane come compagno di viaggio e guida nelle relazioni. Ospiti di una famiglia del territorio e dei loro agriturismi, ogni giorno con zaino leggero ci dedicheremo alla conoscenza dell’ambiente e della cultura di questo scorcio dell’Appennino marchigiano. Potremo saggiare le meraviglie alimentari tipiche e scoprire qualcosa di nuovo sulla relazione che ci lega agli animali, e ci lega al nostro cane.

Tomas Pirani
10 – 14 settembre 2024
5 giorni / 4 notti
12
posti disponibili
prenota

Descrizione cammino

4Z: Cammini a Quattro Zampe

Un cammino nella natura, guidati dai cani. Un cammino lungo i fiumi e i crinali dell’Appennino marchigiano dove si incontrano Toscana e Umbria, alla scoperta del fiume Metauro e dell’Alpe della Luna, crocevia di storie, di uomini e di ambienti. Per giocare con le cascate e i torrenti, nei verdi pascoli come nei boschi.
Per conoscere la vita delle Marche che è la vita di una volta, legata al tempo, ai valori della parola data, all’ambiente, al carbone. Per scoprire il cane come compagno di un cammino che ti porta a contatto con la Natura. Guidati da esperti in comportamento animale e della relazione.
In questa esperienza di cammino incontreremo Massimo e Raffaella e la loro scelta di una vita a contatto con la natura, giocheremo con gli acquerelli per documentare la nostra esperienza… entusiasmanti incontri, importanti per vivere al meglio il nostro cammino.

Si dorme e si cena in agriturismo, si pranza in cammino.

Un cammino orientato alla comprensione della struttura sociale dei cani partecipanti, per vedere il proprio cane e il rapporto di relazione con il proprio cane, in maniera differente dal quotidiano. Un’esperienza di conoscenza dell’animale che ci accompagna, e in qualche modo consiglia, ogni giorno…

L’ambiente naturale, con boschi, fiumi e pascoli, i rifugi aperti alla vera ospitalità dei cani, saranno la cornice in cui vivere un momento dove sentirsi animali significa crescere come persone.

Programma

Ore di cammino effettive, soste escluse

Martedì 10 / Ritrovo
Ritrovo alle ore 13.00 presso il paese di Mercatello sul Metauro. Cammino fino all’agriturismo: 3 ore di cammino, dislivello in salita 500 m

Mercoledì 11 / Metauro
Giornata di cammino alla scoperta del Metauro e degli affluenti Meta e Auro: 6 ore di cammino, dislivello in salita 600 m, in discesa 600 m

Giovedì 12 / Crinali dell’Appennino
Giornata di cammino alla scoperta dei crinali dell’Appennino: 7 ore di cammino, dislivello in salita 800 m, in discesa 800 m

Venerdì 13 / Alpe della Luna
Giornata di cammino all’esplorazione dell’Alpe della Luna: 6 ore di cammino, dislivello in salita 700 m, in discesa 700 m

Sabato 14 / Rientro
Giornata di cammino lungo il letto del Metauro. Rientro previsto per le 16.00 a Mercatello sul Metauro. 4 ore di cammino, dislivello in salita 100 m, in discesa 600 m

Altre informazioni utili

Cane: è il protagonista del nostro cammino. Le attività, gli spazi e i tempi sono fortemente dettati dal gruppo cani.

Attenzione: non è possibile partecipare con cani femmine in estro

Ritrovo: martedì 10 settembre, alle ore 13.00, presso Mercatello sul Metauro (PU).

Rientro: sabato 14 settembre alle ore 16.00 raggiungeremo le auto a Mercatello sul Metauro (PU).

Notti: in agriturismo, con sistemazioni in camerate. Le camerate e le stanze multiple saranno decise dalla guida secondo la compatibilità dei cani presenti.

Veterinario: saremo in contatto con un veterinario di riferimento in loco per supportare eventuali infortuni ai cani o per altri bisogni. Il veterinario è reperibile per tutta la durata del viaggio. Nel territorio attraversato non sono riscontrati focolai di rabbia.

Difficoltà tecniche: il percorso prevede l’attraversamento di guadi e punti scoscesi, non pericolosi ma avventurosi sicuramente. Per i cani non ci sono difficoltà particolari se non quelle dettate dalla convivenza continua con altre persone e altri animali, esperienza soddisfacente e impegnativa nello stesso tempo. Alcune giornate richiedono di essere un po’ allenati al camminare, anche su sentieri un po’ sconnessi.

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino ergonomico, sacco a pelo. Il necessario per i cani verrà trasportato da mezzi dell’organizzazione. Alla richiesta di perfezionamento della prenotazione, invieremo una scheda che potrà aiutarvi a preparare lo zaino per voi e per il vostro compagno a quattro zampe, con consigli sui materiali e come trasportarli. Il pronto soccorso, per la persona e per il cane, verrà trasportato dalla guida e dallo staff. Portate con voi solo i medicinali prescritti per voi e per il vostro cane.
Per i cani occorre sistemare il necessario dentro una piccola borsa a parte. Dosate il cibo per i giorni dividendolo in sacchetti così da poter favorire la logistica e il trasporto. Purtroppo non abbiamo possibilità di trasportare carne fresca o surgelata. Chi ama la dieta a base di carne fresca per il cane, dovrà optare per l’essiccato.

Per saperne di più

  • Puoi ascoltare un’intervista a Tomas Pirani andata in onda su Radio Francigena, su come intraprendere un cammino a piedi con i cani.

Periodo: dal 10 al 14 settembre 2024

Durata: 5 giorni / 4 notti

Difficoltà: 2 orme

Ore di cammino giornaliere: 6-7

Quota: 230,00 €
Comprende guida e organizzazione

Altre spese previste (cassa comune): 270,00 € ca.
Pernottamenti, prime colazioni, pranzi al sacco, cene ed eventuali trasferimenti sul posto (da non inviare ma da portare con sé)

Note sui prezzi: la quota di adesione comprende la partecipazione di una persona con un solo cane a seguito; scelta necessaria per favorire la costruzione di una esperienza di gruppo, aperta, ibridativa. La partecipazione di più cani che convivono o di altri familiari potrebbe innescare dinamiche più complesse. L’eventuale richiesta di partecipazione di un secondo cane richiede un supplemento di € 80 e deve essere concordata e validata dalla guida.

Nota: in questo periodo di inflazione, i prezzi devono considerarsi puramente indicativi perché soggetti ad aumenti imprevisti. La guida si impegna a dare un’idea più vicina possibile alla spesa effettiva, ma non possiamo garantire la precisione.

Pasti: i pranzi saranno al sacco, cene e colazioni in struttura. Le strutture che ci ospitano rispettano una cucina sana e naturale, a km zero. La tendenza è vegetariana e qualche particolare richiesta carnivora va evidenziata al momento dell’iscrizione. Richieste alimentari particolari possono portare a una piccola variazione sul costo dei pasti, quantificata dai gestori in 4-5 euro di aumento.

Tipo di viaggio
Itinerante

Tipo di zaino
Zaino con l’attrezzatura di giornata

Punti forti

  • La vita rurale delle Marche e la cucina tipica
  • Risalire l’incantato letto del Metauro fino alle carbonaie
  • Tornare a vivere il cane come animale sociale

È bene sapere che
Le nostre attività prevedono momenti di libertà dei cani dal guinzaglio, la convivenza con altri cani, persone e animali

Note

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 230,00 € (+ 20 € se non avete la tessera per il 2024).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT68M0501812101000017245945, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 910 L’incanto delle Marche con i cani. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Telefono cellulare: se avete la necessità di averlo con voi sappiate che condizione necessaria per partecipare al viaggio è tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino comprese le soste. Se utilizzate il cellulare per fare le foto vi chiediamo di utilizzare la modalità aereo in modo da consentirvi comunque di rimanere sconnessi. Se volete lasciare a casa il telefono, quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.