Campania

Penisola sorrentina, balcone sul mare

Camminiamo immersi in una bellezza maestosa, dove a ogni passo gli occhi incontrano mare e montagna in un unico abbraccio. Scopriamo un volto inedito della Costiera amalfitana: lungo la costa i paesi sono presepi viventi brulicanti di turisti, poco più su troviamo i piccoli borghi silenziosi collegati da una miriade di sentieri e scalinate senza fine. Una terra di miti, luoghi al di là del tempo, ricchi di storia, di sapori e di profumi intensi che ci risvegliano al Qui e Ora.

Anita Constantini
29 aprile – 4 maggio 2024
5 giorni / 5 notti
5
posti disponibili
prenota

Il viaggio è stato posticipato di un giorno rispetto al catalogo stampato.

Descrizione cammino

Possiamo coltivare le nostre risorse interiori, approfondire il respiro, toccare le energie della Terra, tonificare il corpo. Siamo sostenuti da pratiche contemplative che amplificano la percezione e ci aiutano a ritrovare stabilità, chiarezza nella mente e leggerezza nello spirito.

Il nostro itinerario si sviluppa lungo la Costiera amalfitana e i suoi Monti Lattari fino a Sorrento. Partiamo da Amalfi, antica Repubblica Marinara. Attraversiamo fresche valli boschive dove la terra vulcanica dona una rigogliosa vegetazione con ampie distese di felci, ciclamini e fitti castagneti, fino all’altipiano di Agerola.

Ai piedi delle pareti di roccia calcarea dolomitica si snoda il Sentiero degli Dèi, nelle parole di Italo Calvino, quella strada sospesa sul magico golfo delle Sirene, solcato ancora oggi dalla memoria e dal mito. Da Santa Maria del Castello, che veglia su Positano, conquistiamo una veduta ancora più ampia: da Salerno al golfo di Napoli e il Vesuvio. Da Sant’Agata sui due Golfi tocchiamo finalmente il mare nella conca di Recommone e poi oltre fino a Punta Campanella e il tempio di Minerva: da qui, alla luce del tramonto, salutiamo Capri, mitica dimora di Tiberio.

Oggi a noi questa terra regala un’ospitalità di sorprendente calore e frutti sapientemente trasformati in pietanze deliziose. Con tanta meraviglia, le mitiche sirene ancora sembrano incantarci.

Cammini di Pace

Cammini di Pace

I Cammini di Pace sono una proposta per viaggiatori che vogliono percorrere sentieri non solo esteriori ma anche interni. Sono viaggi, ciascuno con la sua diversa particolarità, in cui il camminare diventa strumento privilegiato per incontrare gli altri, la Natura, e se stessi. Sono momenti in cui, con il sostegno della guida e del gruppo, ciascuno è invitato a prendersi cura di sé attraverso la strada, le pratiche e gli spunti proposti. Per saperne di più, potete visitare questa pagina.

Programma

Ore di cammino effettive, soste escluse

Lunedì 29 / Ritrovo
Ritrovo alle ore 17 ad Amalfi

Martedì 30 / Amalfi – Agerola
5 ore di cammino, 700 m in salita, 100 m in discesa

Mercoledì 1 / Agerola – Santa Maria del Castello
7 ore di cammino, 950 m in salita, 700 m in discesa

Giovedì 2 / Santa Maria del Castello – Sant’Agata sui due Golfi
6h 30 di cammino, 400 m in salita, 750 m in discesa

Venerdì 3 / Sant’Agata sui due Golfi – Punta Campanella
7 ore di cammino, 700 m in salita, 850 m in discesa. Rientro con bus di linea

Sabato 4 / Sorrento – Capo Sorrento – Sorrento
1 ora di cammino, 100 m in salita, 100 m in discesa. Saluti e partenza

Altre informazioni utili

Notti: in agriturismi e b&b a gestione familiare, in camere doppie, triple o quadruple. Si richiede una buona capacità di adattamento e condivisione degli spazi.

Difficoltà tecniche: brevi tratti un po’ esposti

Ritrovo: lunedì 29 aprile ad Amalfi alle ore 17

Rientro: sabato 4 maggio, da Sorrento con treni della Circumvesuviana o traghetto per Napoli

Come arrivare al luogo di ritrovo: Amalfi si raggiunge: in treno (linea Napoli/Reggio Calabria) o in pullman di linea (regionali/interregionali) fino a Salerno e poi in autobus o traghetto; oppure in auto, che si potrà lasciare nei pressi della struttura dove dormiremo l’ultima sera, a Sant’Agata, raggiungendo Amalfi in pullman SITA.

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino ergonomico. Alla richiesta di perfezionamento della prenotazione, riceverete l’elenco delle cose da mettere nello zaino.

Festa dei lavoratori

Periodo: dal 29 aprile al 4 maggio 2024

Durata: 5 giorni / 5 notti

Difficoltà: 3 orme

Ore di cammino giornaliere: 5-7

Quota: 265,00 €
Comprende guida e organizzazione

Altre spese previste (cassa comune): 385,00 € ca.
Pernottamenti, prime colazioni, pranzi al sacco e cene (da non inviare ma da portare con sé)

Nota: in questo periodo di inflazione, i prezzi devono considerarsi puramente indicativi perché soggetti ad aumenti imprevisti. La guida si impegna a dare un’idea più vicina possibile alla spesa effettiva, ma non possiamo garantire la precisione.

Pasti: pranzi al sacco, cene in agriturismi

Tipo di viaggio
Itinerante

Tipo di zaino
Zaino completo per tutto il viaggio

Punti forti

  • Coniugare il camminare con pratiche contemplative
  • La prelibata cucina con prodotti del territorio
  • Il tramonto su Capri

Note

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 265,00 € (+ 20 € se non avete la tessera per il 2024).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT68M0501812101000017245945, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 842 Penisola sorrentina, balcone sul mare. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Telefono cellulare: se avete la necessità di averlo con voi sappiate che condizione necessaria per partecipare al viaggio è tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino comprese le soste. Se utilizzate il cellulare per fare le foto vi chiediamo di utilizzare la modalità aereo in modo da consentirvi comunque di rimanere sconnessi. Se volete lasciare a casa il telefono, quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.