I nostri viaggi

1 posto

Reset password

Cammina le spiagge dello Ionio

Quando un forestiero viene al Sud piange due volte: quando arriva e quando parte.” (tratto dal film Benvenuti al Sud)

In cammino lungo la costa ionica calabrese, nella punta estrema della penisola italiana, con le montagne dell’Aspromonte a fare da cornice tra l’azzurro del mare e del cielo e il bianco delle rocce. Camminiamo ascoltando il frangersi delle onde del mare, i suoni del vento e degli uccelli e con la possibilità di rigenerarsi con un bagno nelle splendide acque del mare Ionio. La luce del sole che tramonta sull’Etna si trasforma in una scenografia da immortalare in foto e che sicuramente rimarrà a lungo impressa nella mente di ognuno di noi. Ospitalità, mare limpido, spiagge infinite e “deserte”, camminate tra i profumi della macchia mediterranea e degli agrumi, le fiumare, i borghi arroccati in lontananza, cibo genuino e tradizionale saranno i punti forti di questo viaggio in una terra poco conosciuta e lontana dal “tradizionale” turismo di massa legato al mare... che sarà tutto per noi e per le tartarughe Caretta Caretta. Questo tratto di costa infatti rappresenta l’area di nidificazione più importante d’Italia per questa specie, come accertato dai più recenti studi eseguiti dall’Università della Calabria di Cosenza.

Questo mare è pieno di voci e questo cielo è pieno di visioni. Ululano ancora le Nereidi obliate in questo mare, e in questo cielo spesso ondeggiano pensili le città morte.
Questo è un luogo sacro, dove le onde greche vengono a cercare le latine; e qui si fondono formando nella serenità del mattino un immenso bagno di purissimi metalli scintillanti nel liquefarsi, e qui si adagiano rendendo, tra i vapori della sera, immagine di grandi porpore cangianti di tutte le sfumature delle conchiglie.
” (Giovanni Pascoli)

Programma

Sabato 21

Ritrovo alla stazione FS di Reggio Calabria. Visita del Museo della Magna Grecia dove sono custoditi i famosi Bronzi di Riace. Trasferimento a Condofuri Marina

Domenica 22

Condofuri Marina – San Pasquale di Bova Marina. 4 ore di cammino, 10 km. Si cammina sempre sul livello del mare

Lunedì 23

Camminata lungo la valle della fiumara San Pasquale, ricca di numerose cascate e agrumeti, con rientro nella fraz. San Pasquale. Dislivelli: 250 m in salita e in discesa. 15 km, 6 ore di cammino

Martedì 24

San Pasquale – Palizzi Marina. 4 ore di cammino, 10 km. Si cammina sempre sul livello del mare

Mercoledì 25

Escursione ad anello: Palizzi Marina (loc. Doccica) – Capo Spartivento – loc. Capitano – Palizzi Marina. Dislivelli 250 m in salita e in discesa. 5 ore di cammino, 12 km

Giovedì 26

Palizzi Marina – Brancaleone. 5 ore di cammino, 12 km. Si cammina sempre sul livello del mare

Venerdì 27

Breve spostamento in bus. Escursione ad anello da Staiti a Monte Cerasia (1.013 m). 5 ore di cammino. Dislivelli 550 m in salita e in discesa, 12 km

Sabato 28

Partenza da Brancaleone con pullman di linea o treno per Reggio Calabria

Altre informazioni utili

Ritrovo: sabato 21 settembre, incontro con la guida presso la stazione FS centrale di Reggio Calabria intorno alle ore 16.

Come raggiungere Reggio Calabria:
In treno, in aereo, in auto.
In aereo: aeroporto dello Stretto "Tito Minniti" di Reggio Calabria, voli diretti da e per Milano Linate, Bergamo, Venezia, Roma e Torino. L’aeroporto è collegato con il centro città e la stazione FS dalle linee urbane dei bus dell’ATAM.

Rientro: sabato 28 settembre in mattinata con pullman di linea o treno per la stazione FS di Reggio Calabria.

Tipo di viaggio: semi-itinerante

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino ergonomico. Dopo la conferma della partenza, riceverete le note di viaggio e l’elenco delle cose da portare.

Notti: si alloggia tutte le sere in case e camping sul mare

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 230 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2019).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 917 Cammina le spiagge dello Ionio. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.