I nostri viaggi

0 posti

Reset password

In cammino sulle Isole Egadi

L’itinerario parte dallo stagnone di Marsala, dove tra fiabeschi paesaggi si possono ammirare, in questo fortunato periodo dell’anno, parecchie specie di uccelli migratori. Si prosegue poi per l’isola di Mozia, l’antica San Pantaleo, dove un tempo si giungeva anche in carretto, famosa per il suo museo, la necropoli arcaica e altri importanti segni della presenza fenicia. Quindi si prosegue per le isole Egadi che, grazie alla loro bellezza e alla loro posizione, sono state frequentate fin dagli albori delle civiltà. Si cammina a Favignana, Levanzo, Marettimo, dove antichi disegni rupestri, splendide calette, tonnare e aspri sentieri assolati faranno sentire il profondo respiro, mai sopito, di una Sicilia che vive sospesa tra passato e presente.

A rendere ancora più interessante l’itinerario è l’originale gastronomia, dove la tradizione contadina si sposa con quella marinara. Si possono gustare squisite ricette che vanno dall’umile “matarocco” al cous-cous di pesce, il tutto accompagnato da ottimi vini. Si cammina giornalmente con zainetto per pranzo al sacco e si dorme in piccoli agriturismi e case di pescatori.

Programma

Sabato 14

Ritrovo a Marsala (linea Trapani – Marsala – Mazara del Vallo), alla stazione FS, ore 15

Domenica 15

Riserva naturale Stagnone di Marsala – isola di Mozia – saline di Marsala – ritorno a Marsala e pernottamento. 5 ore, in piano

Lunedì 16

Trasferimento a Marettimo in aliscafo – anello paese – Punta Troia – Pizzo Falcone – case romane – paese pernottamento a Marettimo. 5/6 ore, dislivello in salita 600 m

Martedì 17

Anello paese – case romane – semaforo – punta Bassana – paese. Pomeriggio giro dell’isola in barca. 3/4 ore di cammino; dislivello in salita 400 m

Mercoledì 18

Trasferimento a Levanzo in aliscafo – giro dell’isola a piedi – pernotto a Levanzo. 5 ore, dislivello in salita 80 m

Giovedì 19

Trasferimento in aliscafo ed escursione a Favignana – giro dell’isola est – Cala Rossa – Punta Marsala – Cala Azzurra – Lido Burrone, pernotto a Levanzo. 5 ore, in piano

Venerdì 20

Salita sul monte Santa Caterina (dislivello in salita m 200) – giro dell’isola ovest. 5 ore, pernotto a Levanzo

Sabato 21

Rientro al porto di Trapani in aliscafo in mattinata (da lì sono 5 min. a piedi per la stazione ferroviaria e dei bus)

N.B.: Le condizioni del mare potrebbero modificare il programma.

Altre informazioni utili

Ritrovo: il sabato 14 settembre alla stazione di Marsala ore 15
Rientro: il sabato 21 settembre da Levanzo; a Trapani in prima mattinata

Cosa portare: scarponi da trekking alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zainetto giornaliero. Dopo la conferma della partenza, riceverete le note di viaggio e l’elenco delle cose da portare.

Notti: b&b (camere da 2/3/4 letti), miniappartamenti (letti matrimoniali), e case di pescatori (camere da 2/4 letti).

Come arrivare a Marsala: si può atterrare all’aeroporto di Trapani, che è molto vicino alla struttura in cui si dorme le prime due notti, e quindi prendere il bus (autoservizisalemi.it) per Marsala oppure (se si atterra dopo le 14) contattare la guida che verrà a prendervi all’aeroporto. Oppure raggiungere Palermo via aereo-nave o treno; da Palermo stazione a Trapani via treno (2 ore), via bus (2 ore); da Palermo aeroporto a Trapani via bus (parte alle 12.45, arriva alle 13.55); da Trapani a Marsala via treno (30 min), via bus (30 min); consigliamo comunque il bus. In ogni caso contattare la guida per comunicare i vostri tempi e modi di arrivo all’appuntamento a Marsala.

Durante la giornata in cammino come sapete il cellulare va sempre tenuto spento, o al limite in modalità aereo per le foto. Dalle 9 alle 17. Se qualcuno trasgredisce a questa regola potrebbe non venir accettato nei viaggi futuri.

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 240 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2019).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 915 In cammino sulle Isole Egadi. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.