I nostri viaggi

0 posti

Reset password

Tra lupi e pastori

È stato scritto che un ambiente capace di produrre un lupo è un ambiente sano, forte, perfetto; questo è il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise con i suoi lupi ma anche con i suoi orsi, camosci, cervi, aquile reali e caprioli.

Si cammina per sei giorni, con facili e bellissime escursioni con zaino leggero alla riscoperta degli antichi “tratturelli” nei paesi del Parco Nazionale d’Abruzzo (Pescasseroli, Opi, Civitella Alfedena, Villetta Barrea). Il trekking toccherà le montagne più belle e suggestive dell’area protetta ma non disdegnerà quelle zone di radura, i cosiddetti “stazzi” dove storicamente c’è stato l’incontro e anche lo scontro tra lupi e pastori. La storia del Parco è infatti anche una storia di “uomini e lupi” che ancora oggi convivono insieme in una delle aree più belle d’Italia. Tra faggete secolari, pascoli d’altura, stazzi di pastori, sulle tracce del lupo appenninico, da sempre antagonista dei pastori, presso i quali assisteremo alla lavorazione del formaggio pecorino e della ricotta: riscopriremo tradizioni, usi e costumi, pascoli montani e paesaggi nella più importante area protetta italiana, il tutto rigorosamente a piedi! Osserveremo il comportamento del camoscio d’Abruzzo. Si dorme in alberghi. Da segnalare anche le cene di cucina tipica abruzzese e il buon vino rosso.

Programma

Sabato 27

Ritrovo nel pomeriggio a Villetta Barrea

Domenica 28

Villetta Barrea – Riserva della Camosciara – Villetta Barrea; dislivelli 400 m in salita e in discesa, 5 ore di cammino

Lunedì 29

Villetta Barrea – Barrea – Villetta Barrea; 200 m in salita e in discesa, 5 ore

Martedì 30

Opi – Val Fondillo – Monte Amaro; 700 m in salita e in discesa, 6 ore

Mercoledì 31

Opi – Pescasseroli; 300 m in salita e in discesa, 5 ore

Giovedì 1

Pescasseroli – EcoRifugio della Cicerana; 400 m in salita e 200 m in discesa, 4 ore. Al tramonto Bear Watching con possibilità di avvistamento dell’orso bruno marsicano

Venerdì 2

EcoRifugio della Cicerana – Pescasseroli; 300 m in salita e 700 m in discesa, 5/6 ore

Sabato 3

Primi autobus da Pescasseroli ad Avezzano dalle ore 6.30

Altre informazioni utili

Ritrovo: sabato 27 luglio, appuntamento a Villetta Barrea (AQ) c/o l’albergo, arrivo libero dalle 16.00 in poi
Rientro: sabato 3 agosto da Pescasseroli (AQ), dalle ore 6.30 con pullman di linea

Come arrivare al luogo di ritrovo: a Villetta Barrea si può arrivare con i mezzi pubblici, in treno fino ad Avezzano (linea Roma – Pescara), collegamento pullman con Villetta Barrea; o direttamente in pullman da Roma (Piazzale Tiburtina – Soc. TUA). Per tutti coloro che arrivano dal sud Italia la stazione FS di arrivo è Castel di Sangro con partenze per Villetta Barrea con pullman TUA orari 13.45; 17.15; 19.15.
Per chi arriva in auto: autostrada A24 Roma, diramazione per Pescara, uscita Pescina, proseguire per Gioia dei Marsi – Pescasseroli, Villetta Barrea SP83 marsicana; si può lasciare l’auto (gratis) nel parcheggio dell’albergo a Villetta Barrea o Pescasseroli e ritirarla il giorno della partenza.

Viaggio naturalistico.

Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino comodo che contenga il tutto. Dopo la conferma della partenza, riceverete le note di viaggio e l’elenco delle cose da portare.

Consigli di lettura: Luca Gianotti, La spirale della memoria, Edizioni dei Cammini 2015

Notti: b&b, alberghi a conduzione famigliare, rifugio/bivacco di montagna. Per la notte al rifugio: sistemazioni in camerate in stanze triple / doppie / quadruple; è possibile noleggiare il sacco a pelo e acquistare il sacco lenzuolo direttamente al rifugio

Tipo di viaggio: semi-itinerante con zaino leggero

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 220 euro (+ 20 euro se non avete la tessera per il 2019).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT46B0501812101000011354545, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 889 Tra lupi e pastori. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. I viaggi di Velatrek invece tra i 6 e gli 8 mediamente. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.