Norvegia

Norvegia, terra di giganti e montagne capovolte

Møre og Romsdal (Norvegia centro-occidentale).

Il nostro cammino comincia alle porte del Parco nazionale Reinheimen (La casa delle renne), un toponimo che racconta di una natura ancora integra, che ha avuto poco o nulla a che fare con la pressione antropica del mondo moderno e che è abitata da una consistente popolazione di renne selvatiche, unica in tutta Europa.

Tommaso Benassi
11 – 19 agosto 2024
9 giorni / 8 notti
9
posti disponibili
prenota

Il viaggio è stato posticipato di un giorno rispetto al catalogo stampato.

Descrizione cammino

Alcuni giorni a spasso tra la vastità dell’altopiano del Tafjordfjella, dove si pernotta nelle tipiche "hytte" norvegesi, paragonabili alle nostre baite di montagna o in strutture simili ai nostri rifugi alpini. A volte spartane, queste sistemazioni offrono sempre una calda accoglienza per chi si avventura in queste terre remote.
Da un paesaggio quasi lunare si scende sotto il limite arboreo, ospiti di allevatori locali che trascorrono i brevi mesi estivi assieme ai propri animali nella valle di Herdal. Qui, nel mese di agosto la natura sa essere molto generosa con mirtilli, lamponi, more artiche e altri frutti di bosco in grandi quantità.
In cammino l’acqua ci accompagnerà in tutte le sue forme. Ghiacciai, cascate, fiumi, laghi e fiordi, che rendono unico il paesaggio norvegese. È previsto uno spostamento in barca per raggiungere Skagefla e poter proseguire a piedi fino a Geiranger. Questo sentiero penetra nei versanti boschivi del Geirangerfjord, patrimonio naturale Unesco e considerato a ragione il fiordo più bello della Norvegia.
L’ultimo giorno di cammino si può mettere da parte lo zaino pesante per avventurarci con lo stretto necessario sui ripidi pendii che sovrastano il fiordo.

Nella mitologia norrena, gli Jötunn, i giganti dalle sembianze umane, personificavano le forze della natura. Saranno queste le nostre compagne di viaggio, che ci inviteranno a ritrovare il nostro lato selvatico e a muovere passi più consapevoli.

Muovendoci in ambienti per lo più selvaggi, le sistemazioni sono spartane e i pasti essenziali.

Programma

Ore di cammino effettive, soste escluse

Domenica 11 / Ritrovo
Ritrovo a Grotli, accoglienza e sistemazione

Lunedì 12 / Grotli – Danskehytta
5 ore di cammino, 13 km, 750 m in salita

Martedì 13 / Danskehytta – Kaldhusaeter
6 ore di cammino, 12 km, 1.100 m in discesa

Mercoledì 14 / Kaldhusaeter – Herdal
6 ore di cammino, 10 km, 750 m in salita, 800 m in discesa

Giovedì 15 / Riserva naturale di Kalskaret
Escursione alla riserva naturale di Kalskaret o in alternativa relax nella valle di Herdal. 7 ore di cammino, 16 km, 600 m in salita, 600 m in discesa

Venerdì 16 / Herdal – Eidsdal
5 ore di cammino, 14 km, 600 m in discesa

Sabato 17 / Skageflå – Geiranger
Trasferimento in barca. 4 ore di cammino, 6 km, 500 m in salita, 500 m in discesa

Domenica 18 / Cascata di Storsaeterfossen
5 ore di cammino, 6 km, 550 m in salita, 550 m in discesa. Trasferimento serale al bus per Oslo

Lunedì 19 / Rientro
Per chi prende il bus che parte la sera precedente da Geiranger, l’arrivo è previsto la prima mattina all’aeroporto di Gardamoen o alla stazione centrale di Oslo

Altre informazioni utili

Tipo di viaggio: itinerante con sacco a pelo per i bivacchi.

Difficoltà tecniche: terreno sconnesso, passaggi esposti, dislivelli negativi (discesa) e condizioni climatiche avverse possono rappresentare una sfida.

Notti: bivacchi, sistemazioni in camerate, tenda (già montata in loco).

Ritrovo: domenica 11 agosto a Grotli (la fermata del bus coincide con il primo pernottamento).

Rientro: l’ultimo giorno di cammino (domenica 18) sarà organizzato un trasporto per raggiungere il bus notturno che raggiunge Oslo la mattina del giorno seguente (lunedì 19). Per modalità di arrivo e partenza alternative si prega di contattare la guida in privato.

Come arrivare al luogo di ritrovo: il bus che arriva a Grotli (punto di ritrovo) alle ore 17.00 parte da Oslo alle 10.30 dalla stazione centrale dei bus o alle 11.20 dall’areoporto Oslo Gardemoen. Se non si trova una coincidenza con un volo di primo mattino è necessario considerare un pernottamento nella capitale e anticipare di conseguenza il volo alla giornata di sabato.
Il bus prevede un’unica partenza giornaliera pertanto si richiede di prenotarlo con largo anticipo.

Cosa portare: sacco a pelo, torcia frontale, scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia (consigliati di pelle), abbigliamento comodo per camminare, si consiglia lana merinos per calze e magliette, zaino ergonomico, sacco a pelo. Alla richiesta di perfezionamento della prenotazione, riceverete l’elenco delle cose da mettere nello zaino.

Ferragosto

Periodo: dal 11 al 19 agosto 2024

Durata: 9 giorni / 8 notti

Difficoltà: 3 orme

Ore di cammino giornaliere: 5-7

Quota: 395,00 €
Comprende guida e organizzazione

Altre spese previste (cassa comune): 750,00 € ca.
(la Norvegia è cara). Per pernottamenti, prime colazioni, pranzi al sacco e cene, trasporti interni tra cui quello in barca sul fiordo (da non inviare ma da portare con sé)

Nota: in questo periodo di inflazione, i prezzi devono considerarsi puramente indicativi perché soggetti ad aumenti imprevisti. La guida si impegna a dare un’idea più vicina possibile alla spesa effettiva, ma non possiamo garantire la precisione.

Pasti: pranzo al sacco, cene e colazioni in bivacchi

Tipo di viaggio
Itinerante

Tipo di zaino
Zaino completo per tutto il viaggio

Punti forti

  • Itinerario inedito e selvaggio
  • Infinite ore di luce
  • Il fiordo di Geiranger

È bene sapere che
Condizioni metereologiche favorevoli sono da interpretare come una gentil concessione di Thor, dio del tuono e del fulmine e protettore degli uomini contro i giganti

Cani: Io posso partire, ma… (1 solo cane per viaggio)

Note

Alimentazione: chi è vegetariano/vegano o chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi per tempo, cioè al momento dell’iscrizione.

Iscrizioni: dopo aver ricevuto conferma dalla segreteria sulla disponibilità e l’avvenuta iscrizione, inviare 395,00 € (+ 20 € se non avete la tessera per il 2024).

Pagamento: tramite c/c bancario Banca Etica, IBAN: IT68M0501812101000017245945, intestato a Compagnia dei Cammini, specificando nella causale del bonifico Nome Cognome – 895 Norvegia, terra di giganti e montagne capovolte. Se richiesto dalla segreteria sarà necessario consegnare alla guida la ricevuta di pagamento delle quote.

I nostri gruppi hanno mediamente una composizione tra gli 8 e i 15 partecipanti. La partenza del viaggio sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Assicurazioni e condizioni: leggi più informazioni sulle polizze assicurative e le condizioni viaggio.

Telefono cellulare: se avete la necessità di averlo con voi sappiate che condizione necessaria per partecipare al viaggio è tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino comprese le soste. Se utilizzate il cellulare per fare le foto vi chiediamo di utilizzare la modalità aereo in modo da consentirvi comunque di rimanere sconnessi. Se volete lasciare a casa il telefono, quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che proponiamo.

Consigliamo ai camminatori la lettura del libro L’arte del camminare di Luca Gianotti (Ediciclo 2011), che contiene tanti utili suggerimenti sia pratici che psicologici per affrontare preparati i nostri cammini. E consigliamo anche la lettura del libro Alzati e cammina di Luigi Nacci (Ediciclo 2014) per trovare la motivazione interiore a mettersi in cammino.